Come chiamare una nuova azienda web 2.0

Quale nome il migliore per un'azienda

Questo articolo è dedicato a chi sta per mettere in piedi una cosidetta startup, e non sa come chiamarla. Folksonomy fornisce alcune indicazioni su come chiamare una nuova azienda di tipo web 2.0.

Una delle cose più importanti da fare quando si pensa di costituire una nuova azienda è pensare al nome. Con l’avvento di internet, le aziende si fanno in modo veloce ed economico. Ecco 7 consigli per scegliere il nome giusto:

  1. Nomi corti
    E’ più semplice digitare google o askjeeves? E’ chiaro il motivo per il quale AskJeeves ha accorciato il nome in Ask. Se non puoi vincere la sfida sulla qualità delle informazioni o sulla bontà dell’interfaccia, allora cerca di focalizzare le tue risorse sulla facilità di accesso al tuo sito. Quanto semplice sarà la digitazione del nome, tanto sarà l’incremento dei visitatori sul tuo sito. Una lunghezza consigliata per un nome potrebbe essere quindi di 5 o 6 lettere al massimo per parola. Inoltre consiglio di non usare più di 2 parole.
  2. Nomi generici o Originali?
    Quando la fama di Flickr esplose, qualcuno cominciò a pensare che questo sito avesse de facto introdotto una nuova nomenclatura per le aziende Web 2.0. Ma questo non accadde. Chiamare il tuo servizio Locatr, Bookmarkr, Zoomr o Preloadr non ti pone in una posizione migliore. Il consiglio da dare è questo: scegli o un preciso nome generico che descrive quello che fai, oppure sii creativo scegliendo un nome d’effetto, unico e simpatico.
  3. Incoraggiare il passaparola
    Il nome non deve essere difficile da pronunciare. Ti immagini le persone che si dicono “hai mai sentito parlare del servizio web PriceWaterhouseCoopers?” Bene, una volta che il nome è stato pronuciato da una persona all’altra, deve rimanere ben impresso e deve essere ben capito senza dubbi, in questo modo, si riuscirà a digitare nel browser senza ambiguità.
  4. Comprare il .com
    Quando Nintendo annunciò la sua nuova console “Wii”, ci si accorse che il dominio wii.com era già stato acquistato da altri. Fortunatamente Nintendo riuscì ad appropriarsene senza un eccessivo sforzo economico. Ma se il tuo portafoglio non è così ricco come quello di Nintendo, allora è il caso di pensare ad un nome che abbia il corrispondente dominio .com libero rispetto a giocare su eventuali modifiche del dominio.
  5. Evitare l’uso di trattini
    Solo in occasioni particolari il trattino “-” giova al nome del sito. (per esempio experts-exchange.com invece di expertsexchange.com), ma nella stragrande maggioranza dei casi non vanno usati. Non appesantire la tua nuova azienda con un trattino nel nome del dominio solo perchè quello senza trattino è già stato registrato. Come spiegheresti ad un tuo cliente che c’è un trattino nel dominio?? Devi comunque sempre fare un giro di parole e il risultato è sempre poco chiaro. Ricordati che c’è un business incredibile che guadagna sugli errori di digitazione dell’indirizzo del sito. Non alimentarlo con la tua ignoranza.
  6. Evita giochi sul nome del dominio
    Sì, è vero, c’è stato un periodo in cui andava di moda chiamare i siti come  Del.icio.us, ma ora questi giochetti stanno diventando una scomodi. Ecco perchè Yahoo! ha pensato bene di acquistare delicious.com come una via alternativa e più semplice per accedere al servizio web. Se proprio non ne puoi fare a meno, allora registra anche il dominio equivalente senza puntini e mettici una redirezione.
  7. Che sia significativo
    Sappiamo che acquistare un dominio con una parola generica è molto difficile (sono già stati tutti registrati). Questo non vuol dire non poter inventarsi un nome di qualità. Un facile esempio è quello di combinare una parola descrittiva con un’altra generica ma significativa. Esempi di questo tipo si trovano con Feed/Burner, You/Tube, Hot/Mail, Tech/Crunch, ecc… Fai attenzione a trovare una parola descrittiva che dia l’idea alle persone di cosa stai facendo. Invece, la parola generica deve essere sensata e suggerire l’idea di qualcosa di positivo.

(tradotto e adattato da FolkSonomy)

0
0

0
0
0

4 thoughts on “Come chiamare una nuova azienda web 2.0

  1. Trattasi di una nuova azienda agricola vitivinicola. Mi potreste suggerire un nome più appropriato? Grazie

    • Salve,
      noi possiamo darvi solamente alcune regole per scegliere il nome della vostra nuova azienda. Non possiamo decidere per voi. Un fattore molto importante è determinato dal vostro gusto e fantasia personale che è assolutamente personale. L’importante è controllare che il dominio per l’eventuale sito web e caselle di posta sia libero.

  2. Pingback: webwards
  3. Pingback: David Casalini

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.