Risultati della ricerca su ‘cars’

Come creare tabelle online

compare_ninja_evidence

La creazione di tabelle comparative richiede tempo e pazienza, soprattutto se si vuole ottenere un risultato graficamente accattivante: la maggior parte degli utenti avanzati preferisce creare questo tipo di elementi in CSS e html, ma non tutti i neofiti del web possiedono le competenze necessarie alla gestione di questi linguaggi. Continua…

Week in App #5: Le migliori App Della Settimana

Notability1.png

foto Week In App #1: le migliori App della settimana

Oggi e venerdì e puntualmente arriva Week in App  la nostra rubrica che raccoglie tutte le migliori applicazioni per iOS selezionate durante la settimana!

Notability (0,89€)

Chi utilizza molto il suo iPad per prendere appunti conoscerà le difficoltà che si incontrano per questo tipo di attività. Scarsa responsività, enrome consumo di memoria che incide sulla durata della batteria per non parlare della mancanza di flessibilità di questo tipo di app, molto complesse.

Notability risolve moltissimi di questi problemi ad un prezzo veramente basso rispetto alle app concorrenti. Si interfaccia con diversi sistemi di Cloud come Dropbox, Box e da poco anche Google Drive.E’ possibile prendere note in diversi modi:

  • Scrittura a Mano libera
  • Scrittura tradizionale
  • Evidenziatura
  • Note Vocali che vengono inserite nei tacquini
Ma gli strumenti non finiscono qui: La funzionalità zoom avanzata permette di prendere note anche per porzioni di testo molto piccole, inoltre è possibile organizzare al meglio i propri documenti tramite categorie e cartelle che rendono veramente semplice muoversi all’interno dell’app.
Notabilty offre moltissimi tipi di carta diversi per seguire le vostre esigenze, non rimane un’app isolata ma permette l’esportazione di un documento sia tramite iTunes che con i servizi di Cloud sopracitati. Supporta la stampa AirPlay e l’esportazione in altre applicazioni direttamente da iPad.
Uno strumento che davvero non può mancare per chi studia o lavora con il suo iPad!
Notability1
Notability3

Scarica Notability

OfflinePages (Freee + In App Purchase 4,99€)

In occasione di quanto sta accadendo a New York quest’applicazione rimane scontata nella sua versione lite. Offline Page è uno strumento molto interessante per limitare il consumo di Dati, sia da iPhone che da iPad.

Quest’applicazione è sia un browser avanzato, che permette di navigare il web accompagnato dagli strumenti che più si preferiscono: condivisione integrata con Tumblr, Twitter e Facebook ma anche Instapaper e Google Reader che sicuramente riguardano una clientela più avanzata.

La funzionalità principale di OfflinePages è però come dice il nome stesso dell’App la possibilità di salvare pagine web per mantenerle consultabili online. Questa funzione si può appoggiare su un account gratuito che viene creato direttamente nell’applicazione. In questo modo potrete sfruttare altri due strumenti dell’app i Bookmarklet sia per iPhone/iPad che per Pc/Mac così da indirizzare le vostre pagine sempre nello stesso posto, e anche un’indirizzo email che ha la medesima finalità.

Per la versione PRO si aggiungono funzionalità che in parte giustificano il costo elevato dell’app:

  • L’aggiornamento automatico per le pagine scaricate
  • salvataggio di pagine multiple o di interi siti tramite l’apposita funzione di link following
  • Intelligent Mode: una funzione che permette di ridurre la porzione di pagina da scaricare, così da limitare il consumo di dati per chi è in 3G
  • Tags: sarà possibile organizzare le proprie pagine tramite questa funzione.

 

OfflinePages2 OfflinePages2

Scarica OfflinePages

Calendars by Readdle (5,99€)

Calendars è sicuramente uno dei migliori calendari per iPhone. Permette la sincronizzazione tra Google Calendar ed il calendario interno dell’iPhone senza passare da un account Exchange per quanto riguarda l’email. Inoltre alcune funzionalità sono veramente interessanti sia per semplicità con cui ci permettono di svolgere alcune cose, sia per quello che riguarda l’aspetto esteriore dell’app che non risente del numero elevato di funzioni.

Con Calendars è possibile impostare un numero considerevole di paramestri così da personalizzare l’applicazione intorno alle nostre esigenze, con un livello di dettaglio veramente impressionante che riguarda: task, calendari, allarmi, e molto altro,

Le principali funzionalità del calendario sono:

  • Visione degli eventi in diverse modalità con supporto Landscape
  • Drag and Drop degli eventi tra i diversi giorni
  • Inserimento di un evento tenendo premuto
  • tastiera avanzata per l’inserimento rapido di allarmi

Il presso di questo strumento non è bassissimo ma è compatibile con le numerose funzionalità offerte!

Calendars 116Calendars 114

Scarica Calendars

NewsFeed (Free)

Questo FeedReader, segnalatoci da Paolo la scorsa settimana, è un’applicazione promettente e soprattutto gratuita e senza pubblicità. Si tratta di un client per Google Reader che arricchisce il servizio di alcune funzionalità per quanto riguarda l’anteprima. Come potete vedere dalle immagini sottostanti le news sono mostrate con un effetto CoverFlow che ricorda iTunes e che come per la Musica funziona discretamente anche per le news.

Qualche appunto non possiamo non farlo tuttavi e riguarda soprattuto la grafica dell’applicazione che non è tra le più aggiornate oltre a presentare qualche difetto per quello che riguarda la qualità delle immagini.

In definitiva è un Feed Reader da tenere d’occhio per quello che riguarda aggiornamento futuri, nel frattempo è gratuito quindi possiamo provalo senza un grande sforzo!

NewsFeed 13

Scarica NewsFeed

Undrip (Free)

Con l’aumento quotidiano di nuove piattaforme di condivisione tutte importanti per la nostra identità online diventa sempre più difficile organizzare il proprio tempo per la condivisione in accordo con gli impegni di lavoro o la scoperta del contenuto. Undrip è un servizio che ha per obiettivo quello di scremare il web sociale da quelle situazioni fastidiose come inviti a giorni, eventi non richiesti e spam.

Per raggiugnere il suo scopo l’app crea un ecosistema protetto basato su quelli che però sono i social network dove voi siete presenti : twitter, facebook, instagram, tumblr e anche il più recente App.Net

L’applicazione permette di aggiornare il proprio stato simultanemente su diverse piattaforme, con la necessità di pubblicare un link.

Il funzionamento poi è diviso in sezioni:

  • Flow: in questa sezione il contenuto condiviso dai vostri contatti viene presentato secondo un’ordine temporale o di popolarità. Con il comando Drip potrete decidere di far piovere questa notizia sulla vostra community e sotto ogni notizia vedrete le persone che hanno interagito con quel link, le loro modalità e i commenti su sulle diverse piattaforme!
  • DownPour: Questa sezione contiene le notizie più popolari sul web e all’interno dell’intera comunità di Undrip, strumento necessario per ampliare la propria  rete di interessi.
  • People: Selezionando una categoria potrete trovare le persone più influenti e interessanti del web ed iniziare a seguirle all’interno di Undrip
  • Me: sezione dedicata al proprio profilo, interessante per mostrare la propria presenza su questo nretwork a cui viene assegnato anche un posizionamento nella categoria di interesse!

L’applicazione presenta anche una sidebar sulla sinistra che permette di filtrare il contenuto in base alla tipologia di Media che contiene!

Undrip1Undrip107

Scarica Undrip

Anche la top 5 di questa settimana è conclusa, speriamo abbiate gradito le applicazioni che vi abbiamo presentato e nel caso abbiate dei suggerimenti non esistate a contattarci su TwitterFacebook o direttamente Riccardo, il curatore di questa top 5 settimanale!

Domande, segnalazioni o richieste sono bene accette anche nei commenti!
Alla prossima settimana!

In regalo 5 codici per Grazing Browser: evolvi la navigazione su iOS

Schermata-05-2456068-alle-22.24.55.jpeg

Schermata 05 2456068 alle 22 24 55

Che iPad e iPhone come gli altri smartphone e tablet abbiano cambiato il modo di concepire il web è sicuramente una verità. La rete è sempre nelle nostre mani, letteralmente, e questo ha conseguenze che non possono essere trascurate sia sul nostro lavoro, che sulla navigazione informativa, ora distribuita, che può e deve tenere conto di più scenari.

Come blogger conosco il valore dei buoni strumenti per il mio lavoro, e il browser è sicuramente in testa ai tool della mia suite personale. Anche da iPhone e iPad le mie esigenze in termini di funzionalità, come quelli di molti di voi utenti esperti, sono solo parzialmente soddisfatte dal Mobile Safari, ecco perché abbiamo visto già in passato alcuni tool per estenderene le funzionalità tramite Jailbreak.

Quello che vi mostriamo oggi invece è secondo noi il miglior browser in circolazione per iOS ed è disponibile su App Store a 1,59€.

Sto parlando di Grazing Browser, da oggi fino a domenica potrete ottenere gratis  grazie a 5 codici redeem che vi offriamo in regalo a chi di voi commenterà e diffonderà questo articolo su Facebook e Twitter.

Si tratta di un’app universale, disponibile sia per iPhone che per iPad, di cui andiamo ad esplorare le numerose funzionalità!

Overview

Tra le funzionalità offerte da questo browser non possiamo non sottolineare la moltitudine di servizi che si integrano direttamente con il web, consentendovi di utilizzare tutti i vostri account senza uscire dall’applicazione durante la vostra navigazione, o evitando di intasare la barra dei segnalibri con Bookmarklet, che sono utili ma che tolgono spazio a segnalibri magari molto più interessanti per una navigazione quotidiana.

2012 05 20 21 59 442012 05 20 21 59 40

Tra i servizi web supportati ricordiamo Read it Later e Instapaper, tra i nostri preferiti, e diversi social network (Twitter, Facebook, tumblr). L’applicazione si interfaccia anche con Evernote, app per il GTD da me molto apprezzata in ottica di blogging, permette inoltre di sfruttare le funzionalità di Google Reader per l’inserimento di nuovi feed.

Una funzionalità che apprezzo molto è la dinamicità della selezione degli strumenti veloci. Premendo l’unico tasto dedicato alla condivisione (personale o social) dei nostri contenuti, potremmo accedere in ordine di utilizzo recente ai servizi che abbiamo legato all’app.

Da questo menu sono disponibili immediatamente altre funzionalità chiave di Grazing come ad esempio la navigazione privata. Sicuramente si tratta di una funzionalità molto interessante, specialmente quando non si vuole appesantire il proprio dispositivo con dati di navigazione persistenti.

2012 05 20 22 21 58

Altro aspetto che per posizione è subito notato è la presenza di diversi bottono per funzionalità dedicate:

  • Bookmark: ci permette di aggiungere la pagina corrente ai preferiti, con un’organizzazione avanzata che permette l’esportazione ma anche l’importazione in altri Browser anche per desktop.
  • Print: che offre la possibilità di mandare la pagina direttamente in stampa sfruttando la funzionalità AirPrint
  • Copy, shortcut veloce per copiare l’url della barra dei segnalibri.

Gli altri tre bottono introducono all’aspetto più importante dell’app.

Schermata 05 2456068 alle 22 22 00

Approfondendo le funzionalità di Grazing browser, non possiamo dimenticare che oltre ai numerosi servizi integrati e alle funzionalità dedicate, sia stata pensata un’applicazione che possa integrarsi al meglio tra tutti i dispositivi. Come? La risposta è in funzioni speciali per la gestione dei tab, che integrano tutti gli iDevice e anche i vostri Mac tramite un’utility da menubar che permette di ricevere e inviare schede al vostro browser di Default.

Da prima bisognerà configurare un account con il servizio messo a disposizione dagli sviluppatori dell’app, il quale consente di avere una lista di link online. Abbiamo poi tutta una serie di strumenti che permette la comunicazione dei dispositivi.

iPhone e iPad

Sia da iPhone che da iPad possiamo inviare la pagina correntemente visualizzata ad un altro dei dispositivi connessi a quell’account, indipendentemente dalla connessione, semplicemente utilizzando la funzionalità List, che basandosi sull’account precedentemente configurato, effettua un trasferimento dell’attuale scheda tra tutti i dispitivi.

Per l’invio dedicato di una scheda ad uno specifico dispositivo invece dobbiamo basarci su una stessa connessione Wifi, al fine che i browser possano idenfiticarsi. Poco male in quanto la funzionalità prcedente è più che sufficiente per le poche volte che ci si trova a navigare su reti totalmente diverse.

Mac

Per quanto riguarda l’utilizzo da browser è possibile accedere alla propria lista di link tramite l’apposita applicazione di cui abbiamo già parlato. Inoltre il servizio fornisce diversi Bookrmaklet per browser desktop che ci permettono di gestire l’invio dedicato ad un singolo iDevice, seguendo le stesse regole riguardanti le modalità di connessione. L’utility è essenzialmente un client per la nostra lista di link distribuiti tra i vari dispositivi, così da averli sempre accessibili in uno storico della nostra navigazione distribuita. Non sono presenti però quelle tab passate direttamente tra un device e l’altro.

Grazing

Tips & Tricks

Se pensate che queste siano tutte le funzionalità offerte da quest’app vi sbagliate, ecco ancora alcune caratteristiche uniche che non possiamo non citare in questo post.

2012 05 20 21 59 392012 05 20 21 59 06

Una feature che ha sempre è stata molto richiesta per i dispositivi iOS sono le gesture ed in particolare le Multigesture. Grazing offre una vasta scelta di personalizzazione delle gesture, integrando sia i servizi che con cui l’app si collega, sia funzionalità interne come la navigazione in incognito, la visione della sorgente della pagina o il collegamento diretto ad applicazioni come Goodreader e Tweetbot.

2012 05 20 21 59 472012 05 20 22 00 25

Sono anche inclusi strumenti che bene si prestano all’utilizzo mobile dell’iPad sopratutto. Come lo Slidepad una funzione attivabile tramite gesture che permette di gestire a pieno lo spostamento tra le diverse aree del browser senza dover puntare per forza con il dito, ma mantenendo una presa salda con due mani attorno al tablet.

Su iPhone sono presenti diversi metodi di gestione delle tab, tra cui una funzionalità carouse in zona dock, che permette di spostarsi rapidamente tra le moltissime tab che l’applicazione può mantenere aperte, grazie ad un’ottimizzazione della memoria che dealloca quelle meno utilizzate, senza impegnare eccessivamente la memoria del dispositivo.

2012 05 20 22 03 362012 05 20 22 03 382012 05 20 22 03 40

Infine l’ultima funzionalità che fondamentale di Grazing è sicuramente la gestione dei diversi UserAgent, grazie a cui è possibile personalizzare la navigazione accedendo a contenuti disponibili solo per browser desktop. La cosa veramente interessante è la possibilità di specificare dei domini per cui lo useragent è modificato a proprio, senza intaccare il resto della vostra navigazione!

Conclusioni

Le funzioni offerte da Graizing Browser sono ancora moltissime e sicuramente alcune non ci staranno in un singolo post, questo vuol dire che dovrete commentare e condividere per avere l’opportunità di esplorare ulteriormente una delle applicazioni più interrsanti di tutti l’App Store. Grazing offre moltissime possibilità, ad esempio potrete condividere la vostra navigazione su schermo esterno tramite la funzionalità integrata oppure modificare completamente i motori di ricerca. Non vi resta che commentare per avere in regalo uno dei 5 codici redeem per Grazing Browser!

NoW, News of the Week #1

google-currents


Anche qui su Dynamick iniziamo il round-up delle news settimanali riguardanti internet ed il mondo della tecnologia. Da questa settimana, infatti, cercheremo di proporvi le notizie più fresche ed innovative della rete. Questa settimana segnaliamo: il redesign di Google+, Google Currents, il nuovo Zygote Body e la tanto discussa acquisizione di Instagram da parte di Facebook.

Il redesign di Google+

Non pareva imminente il rilascio di una nuova versione del popolare(ma non molto) social network di Google, ma senza alcun preavviso sul blog ufficiale è stata pubblicata la nuova grafica generale di Google+. Sembra infatti che questa ultima creatura degli ingegneri di Montain View stenti ancora a decollare nella rete e un redesign potrebbe aiutarla a districarsi nel complesso mondo sociale dominato dai concorrenti Facebook e Twitter. La grafica del social network è stata completamente ridisegnata  e pare che sia stata tratta ispirazione dalla grafica delle timeline di Facebook.

La homepage di G+ presenta ora una sidebar laterale posta sulla sinistra e contenente i pulsanti per raggiungere rapidamente homepage, profilo, videoritrovi, contenuti più comuni, foto, cerchie e giochi.

Le pagine personali, le pagine brand presentano ora alcune tab che aiutano nella navigazione dei contenuti  ed  immagini di copertina come potete notare nell’immagine seguente.

E’ stata aggiunta la sezione “temi caldi”, peraltro raggiungibile attraverso la suddetta barra di navigazione rapida(basta effettivamente un semplice click sul tasto “esplora”), che raggruppa gli argomenti, i post più visti e condivisi. Una sezione singolare che a prima vista ricorda parecchio un aggregatore di notizie, ma stavolta abbastanza più interessante poiché consente di capire al meglio i contenuti che interessano maggiormente ogni singolo utente.

Google Currents, molto più di un aggregatore

Il successo di google nel fornire notizie si concretizza in Google Currents. Una applicazione che i tanti “Google addicted” quale è il sottoscritto, hanno deciso di provare. Google Currents ricalca la strada già percorsa da altri aggregatori di notizie quali ad esempio Pulse e Flipboard, ma stavolta il tutto viene completato da una grafica molto minimale in perfetto stile BigG.

L’home dell’applicazione presenta uno slider con le ultime news nella parte superiore, ma la vera novità la si trova nella parte sottostante con due sezioni: library e trending.

Nella library oltre che il nostro personale reader possiamo decidere di seguire i blog presenti nella directory di google divisi per categoria e in caso non trovassimo la news che ci interessa possiamo cercarla con la funzione “search”

Per chi si volesse informare, invece, velocemente sugli avvenimenti più scottanti  del web è disponibile la sezione “trending” . Divisi per campo semantico è possibile visualizzare le 5 news più scottanti  provenienti da:

  • Mondo
  • Finanza
  • Intrattenimento
  • Sport
  • Salute
  • Tecnologia
  • Scienza

o da tutte le categorie assieme.

A completare le funzionalità di Google Currents vi è la possibilità di condividere la notizia sui nostri social network preferiti.

Il nuovo Zygote Body

E’ da qualche giorno online la nuova versione di Zygote Body, un ambizioso progetto nato dalle esperte tastiere degli ingegneri di zygote.com in collaborazione con Google allo scopo di visualizzare l’intera anatomia umana direttamente in 3D mediante l’utilizzo di browser(per il momento supportati solo Safari e Chrome) e connessione ad internet. Con Zygote Body infatti basta essere connessi alla rete e collegarsi all’indirizzo zygotebody.com per accedere a una modellizzazione in 3D dell’intero corpo umano. Sulla sinistra una barra consente di regolare il livello di profondità che si vuole esaminare a partire dal più superficiale che è quello dell’epidermide per finire al sistema nervoso. Di certo non il migliore strumento per lo studio dell’anatomia, ma un importante aiuto nella visualizzazione, seppure approssimativa, dei vari distretti corporei.

Instagram, una settimana vincente

Sarà ricordata senz’altro come una tra le più floride settimane per il servizio di photo sharing Instagram. Solo pochi giorni fa avveniva infatti l’attesissimo rilascio della applicazione in versione compatibile con Android. Gli appassionati hanno aspettato all’incirca due anni(la startup è stata fondata nell’ottobre 2010 da Kevin Systrom e Mike Krieger, ma l’applicazione fino ad oggi è stata disponibile solo per iPhone) il momento cruciale annunciato con un comunicato sul blog ufficiale (http://blog.instagram.com/post/20411305253/instagram-for-android-available-now) dell’azienda. Ma la notizia più recente è l’acquisto di Instagram da parte di Facebook, con esattezza il 12 Aprile. Una cifra astronomica che avrebbe fatto gola a chiunque, si parla infatti di una transazione di circa un miliardo di dollari a favore dei fondatori, ma che aiuta il social network di Zuckerberg  a uscire indenne da una sfida con un pericoloso concorrente in un futuro non troppo remoto. Una paura di certo fondata sulla base della statistica che raffronta le registrazioni degli utenti ad Instagram. Fonti ufficiose(techcrunch.com) dichiarano che il volume di utenti è lievitato a 40 milioni di cui 10 si sono iscritti negli ultimi 6 giorni. La piattaforma possiede attualmente il 5% degli utenti di Facebook(che però ha impiegato 4 anni per raggiungere i 100 milioni di utenti) e se raffrontata con giganti del calibro di Google+, Twitter, Skype e Linkedin, si piazza ad un buon sesto posto in rapida ascesa.

Phone Lenses: La Suite Completa di Photojojo

PJoriginal-3500px.png

PJoriginal 3500px

 

Qualche tempo fa qui su Dynamick vi abbiamo presentato alcuni prodotti davvero interessanti per seguire quella che comicia ad andare oltre la moda ed a diventare una vera attitudine tra i possessori di iPhone: La fotografia.

Dotato di una nuova fotocamera da 8MP l’iPhone 4S e si è da subito imposto all’interno del mondo della degli scatti con il cellulari, proprio a fianco di quel suo fratello l’iPhone 4 che aveva dato il là alla nascita di questa passione.  Sempre più evoluta e  ricca di risorse l’iPhonografia, ha aggiunto ad Instagram ed alle altre migliaia  di applicazioni disponibili nell’App Store, anche tools Hardware come quelle che andremo a vedere oggi.

Cell phone lenses b47d

Dopo aver testato i prodotti offerti da Mujjo il mio interesse nella fotografia effettuata con l’iPhone è cresciuto, ho così acquistato una suite completa di lenti per iPhone. Ben 3 che ora andremo a vedere nel dettaglio per mostrarvi cosa può diventare il vostro telefono con poco più di 40€ (spese di spedizione escluse)

SI tratta di lenti aggiuntive, che modificano l’effetto visivo della lente correggendone il fuoco.

Wide Angle/ Macro Lens

Cell phone lenses 79eb 0000001319141557

Si tratta di una doppia lente, pensata per essere portata sempre con se così da essere in grado di utilizzare l’iPhone dove serve. Semplicemente separando o unendo le due componenti otteniamo due differenti tipologie di lenti

Wide Angle Lens

Le lenti vengono vendute unite, a formare un grand’angolo adatto per prendere soggetti disposti in largo. La larghezza garantita è 0,68x. Un strumento adatto se volete ritrarre un palazzo intero o una moltitudine di persone.

Macro Lens

Questa lente è pensata per fotografie di oggetti piccoli da distanze ravvicinate. Il telefono ne giova recuperando immediatamente la messa a fuoco di immagini che altrimenti non apparirebbero nitide per troppo vicine all’obiettivo. La distanza minima garantita per il fuoco sono 10mm dal soggetto mentre al massimo potrete inquadrare nitidamente un oggetto a distanza di 23mm

Fantastic Fisheye Lens

Screen Shot 2012 02 17 at 3 12 45 PM 520x245

Abbiamo già visto delle lenti di questo tipo, anch’esse di qualità. Ci sono delle leggere differenze riguardo ai prodotti offerti da Photojojo, infatti la lente in questione appare leggermente più spessa e pesante di quella venduta da mujio. Questo fatto comporta probabilmente la scelta di un magnete più potente e più largo da applicare al proprio telefono onde evitare la caduta della lente.

L’effetto è leggermente più accentuo, questo è probabilmente un effetto dovuto alla maggiore lunghezza. Per spiegarne brevemente il funzionamento è importante sapere che più ci si allontana dal soggetto più si avrà un effetto distorto, tuttavia senza la presenza di uno zoom ottico molto potente si tende a ridurre la qualità dell’immagine.

L’angolo della lente è di 180 gradi equivalenti a 0.28x

Telephoto Lens

Cell phone lenses 95f7 0000001319140598

L’ultima lente che vi presentiamo oggi è probabilmente la più importante anche per chi non è un appassionato di fotografia ma non disdegna di qualche piccolo aiuto per trasformare definitivamente il suo iPhone nella fotocamera da viaggio preferita.

La lente in questione è un piccolo teleobiettivo 2x. Molto utile per evitare di utilizzare l’inutile zoom digitale che oltre a non dare grossi benefici al momento dello scatto risulta poi sconveniente sia per la modalità che per la qualità dell’immagine ottenuta.

Conclusioni

Cell phone lenses 7679

Le lenti sono vendute separatamente al prezzo 20$ per Telephoto e Macro mentre la Fisheye costa 25$. L’acquisto di tutto il plico vi permette di risparmiare ben 10$.

Al momento della consegna sono impacchettate singolarmente questo è un fatto positivo, sicuramente per la possibilità di regalarle, ma anche perché ogni confezione contiene oltre alle cover anteriori e posteriori di ogni lente anche 4 dischi magnetici 2 con spazio flash e 2 senza da applicare al vostro dispositivo. Questo significa averne a disposizione diversi se accidentalmente dovessero staccarsi.

Cell phone lenses f202 0000001319065329

I prodotti sono sicuramente di qualità rispetto al prezzo offerto, peccato per le spese di spedizione che al solito penalizzano l’Italia.

Photojojo offre molti altri prodotti inerenti al mondo della fotografia e dell’iPhonografia, fateci sapere se avete acquistato altri strumenti di qualità e quanto ne siete soddisfatti!

Fateci sapere dei vostri acquisti nei commenti e Pubblicateci vi vostri scatti geek sulla nostra pagina Facebook!

Foosball HD, un gioco senza tempo per il nostro iPad

mzl.thtztnqs.480x480-75

Uno dei giochi più famosi, più diffusi e a cui tutti sicuramente una volta nella vita abbiamo giocato in un bar, sulla spiaggia, a casa di qualche amico o, perché no, a casa nostra è quello dei Biliardino, alias Calcio Balilla. Un classico gioco da bar che, per chi non lo conoscesse (esiste qualcuno che non lo conosce?) consta nel girare delle manopole che fanno muovere dei calciatori di plastica che, colpendo una pallina, devono cercare di fare gol all’avversario. Il grande schermo di iPad sembra proprio fatto apposta per un gioco del genere, con la sua grande dimensione e la possibilità di muovere le dita a destra e a sinistra al posto di ruotare delle manopole per far muovere i calciatori. E infatti qualcuno che ha pensato a realizzare un gioco del genere c’è, ed il risultato è uno dei giochi migliori, e sicuramente più originali, dell’intera gamma dei giochi disponibili, che prende il nome di Foosball HD.

Continua…