Risultati della ricerca su ‘milano’

Google Maps Street View in Italia!

Finalmente il servizio Google Maps Street View è stato reso disponibile anche per l’Italia.

Per il momento le zone servite sono: Milano, Roma, Firenze e la Zona del Lago di Como.

Eccovi un primissimo Tour dei punti più suggestivi :

Roma
Il Colosseo, Il Vaticano, La Fontana di Trevi, Il Monumento a Vittorio Emanuele II, La Piramide, Il foro di Traiano

Firenze
il David di Michelangelo
David di Michelangelo, Il Duomo, Ponte Vecchio, Piazza della Signoria, Palazzo Pitti

Milano
Castello Sforzesco, Università

La sensazione comunque è che nei prossimi giorni il servizio verrà esteso a molte altre località, visto che sappiamo l’auto di google è stata avvistata anche in molte altre zone d’Italia dalle vostre stesse segnalazioni in coda al nostro post di qualche tempo fà (L’auto di Google avvistata in Italia), quindi stanno sicuramente per arrivare anche Napoli, Bologna, Potenza, Udine, Genova, Torino, la meravigliosa Penisola Sorrentina e altre zone ancora…

Stay Tuned!

Google Street View in Francia e Italia

street view tour de franceFinalmente il fantastico servizio Google Street View, che permette di visualizzare foto a 360 gradi delle località in cui è disponibile, sbarca anche in Europa, e per l’esattezza sulle strade del Tour de France.

Si tratta di un gentile omaggio di Google alla più importante gara ciclistica a tappe del mondo, e di una promessa mantenuta:

infatti nel post riguardante il Tour de France in Google Earth e Google Maps vi avevo già accennato che Google contava di rendere ancora più emozionante la mappa del Tour de France aggiornando le immagini satellitari della Francia e rilasciando Street View in tempo per l’evento, e così è stato.

E’ l’Italia?

In Italia Street View, al momento in cui scrivo, non è arrivato ancora, ma probabilmente è questione di ore.

C’è una città italiana però che fa eccezzione ed ha già la sue splendide foto a 360 gradi, ma non si tratta ancora delle tanto attese di Roma o Milano, bensì di Cuneo!

Il motivo è semplice: per Cuneo passa il Tour de France :-)

Per ci non fosse pratico del servizio Street View o volesse avere una velocissima anteprima, c’è l’apposito Video su Youtube: The Tour de France in Google Maps Street View.

L’auto di Google Street View avvistata in Italia!

Google street view in italia

Sembra che Google si appresti a rendere disponibili (finalmente) le foto a 360 gradi del servizio Street View anche per l’Europa e, con ogni probabilità, le prime foto riguarderanno proprio l’Italia e in particolare Roma e Milano.

Come facciamo a saperlo?

Per caso, in effetti: l’auto di Google Street View è stata avvistata in giro per Roma e prontamente fotografata da un utente di Flickr il cui nick è DnaKiller.

Le foto, scattate mentre l’auto si trovava in Viale dei Salesiani, dalle parti di Cinecittà, sono in tutto 6 (ecco il set completo): sulla prima è ben visibile il logo di google, sulla seconda e altre l’apparecchio fotografico piazzato sopra.

Il set è stato inserito proprio oggi, 18 aprile 2008:  se eravate in giro per Roma mentre passava la Google Street View Car potreste ritrovarvi presto in Google Maps ;-)

Idem per chi si trovava a Milano ieri: un’altra auto (confrontando le foto noterete che sono diverse) è stata a sua volta notata e fotografata da una altro utente flickr, tale Aboca.

Al momento, Google Street View è una caratteristica disponibile sole per alcune città degli Stati Uniti (Chicago, New York, San Francisco, etc.).

Voci di corridoio già da qualche tempo annunciavano che le immagini a 360 gradi fossero in arrivo anche per l’Australia e l’Europa, e  a quanto pare, erano voci fondate…

Resta da vedere fra quanto tempo saranno rese disponibili in concreto (al momento non mi risulta ci siano comunicati ufficiali di google in merito) e come Google fronteggerà le diverse legislazioni in fatto di privacy.

In Germania per esempio è vietato scattare una foto a qualcuno e pubblicarla, mentre è consentito se la persona si trova tra la folla e non al centro dell’attenzione.

Inoltre le leggi di molti Paesi non sono aggiornate ai recenti e sempre più rapidi sviluppi tecnologici.

E voi dove eravate mentre passava la Street View Car ?

Se sapete di altri avvistamenti (Napoli? Firenze? ….) battete un colpo.

Ma se eravate a Roma o Milano in compagnia di un’altra … ahi ahi ahi : non vorrei essere nei vostri panni … o meglio nelle vostre foto ;-)))

Le città 3D del nuovo Google Earth

La nuova versione di Google Earth ha introdotto alcune novità nella gestione dei modelli 3D. In particolare all’interno del layer chiamato "modelli 3D" -> "fotorealistici" troviamo i modelli tridimensionali di molte città mondiali. Il programma lanciato qualche tempo fa "Cities in 3D program", che proponeva agli utenti di modellare e pubblicare la propria città, ha portato i primi frutti.

Monaco

San Francisco

Sono presenti decine di migliaia di costruzioni tridimensionali dislocate su tutto il globo. Da segnalare una decina di città completamente modellate come Oakland, San Francisco, Baltimora, Phoenix, Austin, Tampa, Orlando, Raleigh, Boston, Charlotte e Atlanta. In Europa, troviamo i modelli delle città di Monaco, Zurigo e Amburgo. In Asia, ci sono migliaia di nuovi edifici 3D e due città complete: Tokyo e Hiroshima.

Quirinale

Sorvolando l’Italia ho trovato che ci sono solamente i monumenti principali come il Colosseo, il Quirinale (molto bello), il duomo di Milano, l’Arena di Verona, ecc. Purtroppo per ora nessuna città è completamente tridimensionale. Ragazzi, diamoci da fare!

Montecitorio

Vantaggi del VoIP

Vantaggi VoIPPrendo spunto da una richiesta di un lettore per un argomento utile: i vantaggi della telefonia VoIP rispetto a quella tradizionale.

Il risparmio

Il primo vantaggio, ma anche il più controverso, è il risparmio. Che risparmiare sia un vantaggio è ovvio ma la controversia nasce dal fatto che non sempre c’è reale risparmio. Dipende molto dal tipo di uso che si fa del telefono: per alcuni potrebbe addirittura risultare più economico non passare al VoIP!

E’ per questo che voglio parlavi degli altri vantaggi che la fonia VoIP può darvi.

Globalizzazione

Avere un numero con la tecnologia VoIP significa che con la presenza di una connessione ad internet (una di buona qualità, se la connessione è pessima avrete una pessima qualità della fonia) e poco più avete il vostro numero pronto a ricevere e effettuare chiamate.

Non siete quindi più vincolati ad un cavo di rame che esce dal muro.

Faccio qualche esempio: siete in vacanza in un posto dove avete una connessione WiFi? Con un telefono che, oltre a funzionare da normale cellulare, ha anche la connessione WiFi e un client SIP vi portate con voi il numero di telefono casa.

Stessa cosa la ottenete in modo più macchinoso (ma più economico di un cellulare come quello del quale parlo, ad esempio il Nokia E61) portandovi dietro un un router che accetti in ingresso una rete WiFi, un ATA e un telefono tradizionale.

Discorsi simili li potete fare in caso di cena da amici (ovviamente in quel caso non vi potete portare dietro router e affini ma ci vuole almeno un telefono WiFi SIP)

Trasferimento di chiamata

Se invece volete solo essere certi di ricevere una chiamate che attendete potete deviare le chiamate su un cellulare (massimo della comodità ma costo maggiore) o su un altro telefono fisso (più economico). Si paga il costo delle chiamate ricevute come se le si stesse effettuando, quindi a prezzi economici.

Questa funzione di trasferimento di chiamata può essere sfruttata anche per fare in modo che chi vi chiama spenda poco (ma voi paghereste di più). Utile per chi ha bisogno di facilitare al massimo le comunicazioni verso di lui ed è disposto a pagare per questo.

Obelisk EuteliaVoipE’ sufficiente creare un nuovo numero telefonico VoIP e attivare il trasferimento di chiamata sul proprio cellulare. Si pubblicizza questo nuovo numero e chiunque può chiamarvi sul cellulare spendendo come se chiamasse su un fisso. E’ anche possibile estendere ulteriormente i vantaggi creando un numero per ciascun distretto telefonico (uno 02 per Milano, uno 06 per Roma ecc. ecc.) e addirittura alcuni numeri esteri il tutto senza ulteriori costi rispetto a prima. EuteliaVoIP offre 99 numeri geografici gratuitamente a scelta tra tutti i distretti italiani e anche tra molte altre nazioni del mondo.

Più numeri di telefono

Esistono poi alcuni centralini telefonici virtuali per numeri telefoni VoIP che permettono utili configurazioni (alcuni sono gratuiti, altri a pagamento). Avendo più numeri di telefono potreste decidere di dedicare un numero per gli amici e comunicarlo solo a loro, uno per il lavoro, uno per gli annunci pubblici (vendo la mia famiglia di criceti telefonate allo 02-xxxxxxx) e poi, grazie alle impostazioni di questi centralini, potreste far squillare il vostro telefono sempre per gli amici, dalle 8 alle 18 per chi chiama sul numero "lavoro", per gli annunci pubblici sempre, salvo disattivarlo quando non avete nulla in vendita.

VoiceMail

Tra le funzioni tipiche di un numero VoIP c’è la segreteria telefonica: bella trovata direte. Anche i numeri classici ce l’hanno! I numeri VoIP però ti recapitano il messaggio vocale via email oltre a permetterti di ascoltarlo (come per le segreterie telefoniche remote dei telefoni classici) chiamando un numero al telefono. Quindi se siete ad un internet caffè potete ascoltare la segreteria mentre già state facendo altro connessi in rete.

Fax

A casa vi piacerebbe poter ricevere un fax ma non avete più la linea fissa perché siete passati al VoIP? E’ molto difficile (ma soprattutto richiede soluzioni un po’ costose) usare un fax su VoIP. Basta che utilizziate uno dei tanti servizi di Fax virtuali e avrete un numero per ricevere fax (sull’email) gratis e potrete spedire fax sempre via internet, a seconda di cosa usiate, gratis o a costi molto contenuti (uguali a se aveste un fax fisico collegato ad una linea tradizionale).

Queste sono soluzioni più o meno fattibili senza usare particolari oggetti aggiuntivi e senza creare costi elevati. Esistono poi una miriade di altre possibilità di sfruttare il VoIP: citofoni VoI, telecontrollo audio VoIP e altro.

Conclusioni…

Come vedete con il VoIP si possono risparmiare più o meno soldi ma soprattutto si possono avere soluzioni e flessibilità che con la fonia classica vi scordate. In fine un consiglio: smettetela di combattere contro i mulini a vento. La fonia classica è in via di estinzione quindi tra un po’ ci sarà solo il VoIP. Già oggi il 100% delle chiamate telefoniche viaggia via VoIP. I risparmi che si generano per gli utenti che pensano di non usare il VoIP se li tengono i gestori.

Guide turistiche da scaricare gratis: Schmap

Tour turistici nelle principali città del mondo Con l’arrivo dell’estate e il bisogno di vacanze, aumenta anche la domanda di mappe e cartine turistiche. Schmap è pronto a soddisfare questa richiesta. Questa utilissima risorsa offre gratuitamente guide turistiche e mappe che ti permetteranno di esplorare virtualmente molte delle destinazioni mondiali più frequentate.

Gli sviluppatori hanno già pubblicato 200 località turistiche tra gli Stati Uniti, l’Europa, il Canada, l’Australia e la Nuova Zelanda. Per utilizzarle, è sufficiente cliccare sulla meta desiderata per scaricarla e sarà subito fruibile per pianificare un giro a piedi, vedere fotografie, leggere commenti, prenotare hotel, ristoranti e molto più.

Oltre a tutto questo, è possibile creare le proprie Schmapplets per inserirle poi nel proprio blog. Schmap è stata una felice scoperta e merita una recensione.

schmap di verona

Le guide digitali di Schmap integrano mappe dinamiche corredate da testi sulla storia e cultura del luogo, da tour suggeriti, da foto e commenti scritti dai corrispondenti locali (per luoghi panoramici, attrazioni, hotel, ristoranti, bar, parchi pubblici, teatri, mostre, musei, e molto altro). Schmap è un client desktop standalone da scaricare ed eseguire. Le mappe possono essere scaricate per poi essere usate anche offline, magari direttamente mentre si è in viaggio o sulla meta.

schmap

Le mappe italiane finora pubblicate sono: Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Parma, Rimini, Roma, Siena, Trieste, Torino, Venezia e Verona. Si possono scaricare individualmente oppure scaricare i pacchetti World Mega Pack con tutte le guide, l’Europe Mega Pack e l’America Mega Pack.

Virtual Earth mostra le città italiane in 3D

Virtual Earth in 3D in molte città europee
Da qualche tempo Microsoft Virtual Earth ha messo a disposizione le mappe tridimensionali a "volo d’uccello" di molte città europee. L’effetto visivo è sorprendente. L’angolazione è fissa a 45° gradi, ma si può cambiare orientamento, quindi passare alla vista da nord, da sud, da ovest o da est. Dal pannello di navigazione si decide il dettaglio dell’immagine, su due livelli, il più particolareggiato oppure quello che offre una visione più ampia.

Con questa nuova caratteristica, non presente su Google Maps, il team di Microsoft Virtual Earth ha segnato un punto a loro favore, superando in questo caso i diretti concorrenti di Google. Guardate, ad esempio, Venezia vista in 3D… fantastica, no?

Sono state dettagliate un numero molto vasto di città, prediligendo quelle italiane, tedesche e olandesi. Ecco la lista delle città italiane:
Imola, Sassari, Torino, Vercelli, Ancona, Arezzo, Bari, Benevento, Bergamo, Brindisi, Campobasso, Catania, Catanzaro, Chieti, Cosenza, Cremona, Crotone, Ferrara, Forli, Grosseto, Latina, Lecce, Livorno, Lodi, Mantova, Massa-Carrara, Padova, Palermo, Parma, Pavia, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Pistoia, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Rimini, Rovigo, Salerno, Taranto, Terni, Treviso, Viterbo, Ascoli Piceno, Brescia, Foggia, Lucca, Modena, Pordenone, Teramo, Udine, Vicenza, Carpi, Faenza, Mestre, Milano, Roma Guidonia Tivoli, Milano Neighbouring, Alessandria, Asti, Cesena, Chioggia, Fano, Genova, Matera, Moncalieri, Monza, Rivoli, Savona, Trento, Viareggio, Vigevano

Trovare casa con Google Maps

Annunci Immobiliare, trovare casa con Google Maps
Sembra che Google Maps sia diventato lo strumento ideale per mettere in vetrina gli immobili da vendere. Ecco due esempi che lo dimostrano:

Casa Milano
Immobiliare che vende e affitta case e appartamenti esclusivamente a Milano. Ogni immobile è ubicato nelle mappe satellitari di Google Maps, dispone di una propria foto, una descrizione e una di lista di attributi che dettagliano meglio l’affare.

Maiom
Immobiliare che opera sul territorio nazionale. Offre un catalogo di oltre 600 case e appartamenti in tutt’Italia. Dispone anche della versione per Google Earth. Il servizio è aperto a tutte le agenzie immobiliari italiane, e viene offerto un periodo gratuito di prova di due mesi.
Google Earth

Bhe… prima di fare un acquisto, meglio berci sopra, magari durante un Happy Hours!

Come inserire facilmente una cartina geografica nel proprio sito

Cartina stradale sul proprio sito
Semplice, funzionale ed efficace, il servizio messo a disposizione da Google Maps per generare cartine geografiche da inserire nel proprio sito. Si tratta di un nuovo servizio chiamato "Map Search Wizardput a searchable Map on Your Web Page", una procedura guidata in tre passi:

  1. Il primo step richiede la dimensione in pixel della mappa, lo zoom richiesto, il titolo, il sito web e l’indirizzo fisico di dove mettere la bandierina sulla mappa. Incredibile, ma funziona: Google, interpreta l’indirizzo e piazza la bandirina esattamente sopra il tuo ufficio! Non è necessario specificare le coordinate geografiche, ma solo l’indirizzo del tipo: via garibaldi, 23, milano, italy.
  2. Nel secondo step, viene richiesto l’indirizzo web di dove verrà inserita la mappa. Questo è necessario perchè Google Maps genera una chiave associata al dominio.
  3. Infine il bottone "generate code" ci produrrà un pezzo di codice da copiare e incollare sul proprio sito.

L’inno della Nazionale di Calcio per i Mondiali di Germania 2006

I Pooh cantano l'inno dell'Italia ai mondiali di calcio di Germania 2006In Germania gli azzurri saranno accompagnati dall’inno "Cuore Azzurro" scritto e cantato dai Pooh.

AGGIORNAMENTO: Testo e un estratto di 30 secondi dell’inno lo potete trovare su questo articolo

 Ecco cosa scrivono direttamente i Pooh dal loro sito ufficiale:

I Pooh sono gli autori dell’Inno della Nazionale Italiana di Calcio. "Cuore Azzurro" è il titolo della canzone che Roby, Dodi, Stefano e Red hanno scritto e cantato per accompagnare l’Italia ai Mondiali che dal 9 giugno si disputeranno in Germania.
Il Progetto nasce dalla collaborazione tra F.I.G.C. e Radio Italia solomusicaitaliana (Fornitore Ufficiale degli Azzurri) ed è stata proprio Radio Italia ad individuare nei Pooh, gruppo che quest’anno festeggia i 40 anni di carriera, gli artisti ideali per la realizzazione di un Inno che vuole esprimere passione, concetto di squadra, italianità e desiderio di fissare in musica immagini ed emozioni.

Oltre alla versione dei Pooh, l’Inno vede una versione cantata dai giocatori che hanno contribuito alla qualificazione della Nazionale. Registrato tra Roma, Milano, Palermo, Firenze, Torino e Udine, il cd-singolo "Cuore Azzurro", in programmazione radiofonica e online dal 26 maggio, sarà in vendita nei negozi di dischi dal 9 giugno, in tutte le edicole in abbinamento a Gazzetta dello Sport e disponibile in versione download per cellulari e nei migliori music store. Il singolo conterrà tre versioni del brano: quella cantata dai Pooh, quella cantata dai calciatori e la versione Karaoke.

"La Nazionale di Calcio va al di là della passione per il pallone, si spinge oltre il tifo e il campanilismo, ci fa dimenticare latitudini e ideologie. è forse l’unica occasione dove riusciamo ad accomunarci in un unico sentimento.
E allora puntualmente ci troviamo a soffrire, a esultare, a trattenere il fiato e a emozionarci per quello che la Nazionale ci sa regalare.
Seduti davanti al televisore di casa, in viaggio attaccati alla radio, accalcati nella sala di un bar, spintonati in una piazza davanti a un maxischermo o testimoni oculari allo stadio, quando la Nazionale chiama siamo tutti presenti.
Per chi come noi fa musica, raccontare le suggestioni che tutto questo riesce a suscitare è sicuramente una tentazione ricorrente: in tanti hanno cantato il prima, il durante e il dopo di una qualche partita e spesso l’hanno cantato bene.
A noi mancava questa esperienza e così, quando ci è stato proposto di scrivere "l’Inno della Nazionale", ci siamo sentiti onoratissimi ma anche investiti di una grande responsabilità, quella di farci portavoce di quel sentimento trasversale che accomuna spettatori e giocatori ogni volta che la palla comincia a girare e che, dal campo agli spalti, fa riscoprire tutti improvvisamente italiani.
E allora abbiamo voluto puntare su questo scambio di ruoli tra pubblico e calciatori: "Noi con voi, voi con noi", dove il fine comune non si identifichi necessariamente ed esclusivamente nella "vittoria" ma anche e soprattutto nella sportività e nella partecipazione.
Il nostro "Cuore Azzurro" vuole essere l’Inno da cantare insieme comunque vada, una sorta di atto di aggregazione che abbia modo di rinnovarsi al di là dei risultati e degli eventi, magari ricordandoci che su quel prato verde si corre ancora per giocare e che affacciarsi a uno stadio può ancora essere un bel modo per emozionarsi e magari sentirsi parte della stessa storia".
POOH