Applicazioni per la sicurezza e l’hacking su pen drive

Applicazioni per la sicurezza informatica su chiave usbEcco una lista di applicazioni che gestiscono la sicurezza delle nostre reti telematiche e che sono state adattate per essere eseguite da chiavetta usb (pen drive). Molte di queste applicazioni sembrano abbastanza innoque, ma alcune di queste sono state deliberatamente progettate per entrare nei segreti delle reti informatiche. Sebbene possano essere pericolose nelle mani sbagliate, sono molto potenti e utili per chi lavora nel mondo informatico.

Antivirus online: Safety Live

Safety LiveTra i servizi del progetto Live divulgati da Microsoft alcuni giorni fa uno è passato quasi inosservato. È il Windows Live Safety Center, una sorta di strumento di analisi delle performance e della sicurezza di un sistema Windows (Windows 2000, XP, e Server 2003).

La logica del programma è identica a quella di OneCare, l’antivirus di Microsoft che tuttora è in fase di beta testing e che sarà lanciato forse l’anno venturo. Accanto alla tradizionale scansione online antivirus, il Windows Live Safety Center offre anche due controlli supplementari: Clean up e Tune Up.

Il primo ricerca su Windows i file non utilizzati che occupano spazio e risorse (file temporanei internet e simili), il secondo verifica lo stato di deframmentazione delle partizioni.

La deframmentazione e il cleanup sono servizi già presenti nel sistema operativo Windows, e non apportano nessuna novità se non quella di essere gestibili dal Web. Nuovo, per chi non ha ancora provato OneCare, è invece il servizio di protezione. Comprende tre scansioni: dei virus, delle porte del sistema aperte e delle informazioni del computer.

Un’ultima particolarità ha creato stupore tra i navigatori più attenti alla propria privacy. Al termine della scansione, se non si disabilita l’apposito check box, l’antivirus invia decine di informazioni sul sistema scansionato a Microsoft. La versione di Windows, il suo Product ID, le applicazioni autoavvianti, i servizi e i drivers attivi, tutte le possibili estensioni e configurazioni di Internet Explorer. Tutto ciò naturalmente, come dichiara Microsoft, per migliorare l’efficienza del servizio.

Programmatrici php…

Programmatrici php

Ecco perchè mi piace programmare in PHP. Lo slogan “Fuck mod_perl” invita i programmatori web che utilizzano il Perl ad andar a farsi una passeggiata… eheheh