on ADSL

Eolo di NGI: finalmente la connessione ADSL senza fili

wireless adsl - hiperlan
E’ operativa da alcuni giorni la nuova offerta di connettività senza fili di NGI, ISP per gamer, utenza affari e utenti esigenti.
L’offerta si chiama EOLO ed è basata sul protocollo Hiperlan2 che opera su frequenze libere: non necessita quindi di gare, concessioni statali e amenità simili. Il vantaggio di Hiperlan2 rispetto a WiMax è quindi elevato sotto molti aspetti. La flessibilità per quanto riguarda l’espansione della copertura è alta e i costi, non dovendo pagare concessioni statali sono contenuti.
Non è tutto oro quello che luccica e lo svantaggio è che per essere coperti ci deve essere visibilità ottica: non ci devono essere quindi ostacoli di nessun genere tra di voi (balcone o tetto) e l’antenna alla quale connettersi. Gli alberi fitti non vanno bene, chiaramente non vanno bene palazzi ne tanto meno colline! Nelle zone montane non è impossibile "vedere" un antenna posizionata sul versante opposto di una vallata ma in città ci possono essere discreti problemi.
Vista da sotto della BTS EOLO-NGI sul Monte Orsa

I progetti per il futuro sono orientati a ridurre parzialmente questo tipo di inconveniente: lo segnala l’Amministratore Delegato di NGI Luca Spada in questa risposta (Skyluke è il suo nickname) sul forum.
Non aspettatevi costi stracciati: si tratta pur sempre di NGI, un ISP notoriamente professionale e quindi con costi importanti. Per chi già conosce questo ISP, sul fronte prezzi, noterà una sorpresa: è vero che EOLO non è regalato ma i prezzi sono interessanti se comparati con quelli di connessioni di elevata qualità!

La copertura è inizialmente partita nella zona di Varese, entro Febbraio dichiarano che partiranno anche altre due antenne (BTS): quella sul tetto della sede di Settimo Milanese e un altra vicino a Novara. Sono abbastanza attivi sotto questo punto di vista e le zone di copertura spuntano come funghi! Se non siete nel nord Italia zona Lombardia pare che l’attesa sia più lunga.
Il segnale principale parte dalla loro sede che è il luogo meglio connesso ad internet d’Italia e si dirama verso le BTS quindi mi aspetto una copertura che, almeno inizialmente, si espanda a partire proprio da Settimo Milanese: i costi per portare il segnale via radio sono inferiori a quelli che sosterrebbe per cablare in fibra ottica una BTS molto lontana dalla sede.
La qualità di queste linee è ottima sotto molti punti di vista. Sono interamente con infrastrutture proprietarie e quindi non passano su rete Telecom Italia (particolare non da poco che, oltre a garantire un controllo puntuale e preciso sulla qualità, permette una flessibilità non indifferente), i tempi di risposta (Latenza) sono ottimi, la banda garantita è elevata e questo la dice lunga sulla gran quantità di banda disponibile.

Dai riscontri di chi già utilizza questo tipo di linee viene la conferma di quanto vi ho segnalato: anche con stress test "cattivelli" continuati nel tempo non hanno riscontrato perdite di pacchetti (errori di trasmissione) e la banda non ha mai fatto una piega.
Un ultima considerazione importante: con questo tipo di linea è possibile staccarsi completamente da Telecom Italia affidandosi ad un gestore di telefonia VoIP mantenendo anche il proprio numero telefonico. NGI offre questa possibilità ma anche altri lo fanno.

scrivi un commento

Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.