on Mondiali di calcio Germania 2006

Epilogo: Mediaworld regala i televisori, ma…

Mediaworld regala i televisori...Sembra che le vendite dei televisori siano state più di 10.000. Ora Mediaworld, dovrà rimborsare gli acquirenti. La vignetta è molto divertente, può sembrare verosimile, ma in realtà dobbiamo considerare i seguenti punti:

  • Mediaworld ha scommesso sulla vittoria dell’Italia ai mondiali presso un apposito istituto autorizzato, e senza neanche usare i proprio soldi, cautelandosi così nel caso di vittoria della nazionale;
  • prima di scommettere, ha fatto un accordo con tutti i brand presenti nei propri punti vendita, facendosi dare una quota di denaro la cui entità è stata calcolata in base alle analisi delle vendite di ogni marca relativi allo stesso periodo dell’anno precedente. Il totale, moltiplicato per la probabilità data all’Italia di vincere i mondiali darebbe la somma da elargire a coloro che hanno acquistato il televisore;
  • NON verranno rimborsati i soldi spesi dai clienti per comprare i televisori, ma verranno elargiti esclusivamente dei buoni acquisto (da spendere all’interno dei negozi Mediaworld, ovviamente).

Mediaworld, con questa sua mossa, ne esce felicemente, guadagnando in immagine verso i suoi clienti. Inoltre, avendo scommesso, porta a casa un bel gruzzolo di denaro. Che ne dite?

scrivi un commento

Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

11 Commenti

  1. Il mediaworld ci ha perso sicuramente e secondo me ancora oggi ne paga le conseguenze. Era proprio il “concetto” di rimborsare una squadra, che li avrebbe fatti perdere per forza con una squadra. Non vedo come una compagnia assicurativa possa essersi fatta fregare così (dato che da qualche parte in Europa poteva benissimo vincere qualcun altro dove c’era il mediaworld), anzi credo più in un azzardo malpensato all’interno dell’azienda. Non è che il portatile della signorina l’abbia prodotto il mediaworld; il mediaworld l’avrà pagato il 25-35% in meno del prezzo esposto ma meno di così non credo proprio. E comunque fatevi un giretto “oggi” nei mediaworld: vedrete che non ci sono più i precari che si vedevano una volta ma esclusivamente quelli “stabili”, imho al massimo prenderanno qualcuno giusto per Natale.

  2. l’offerta era valida in tutta europa…italia,svezia,spagna,francia,germania,paesi bassi,belgio,ecc ecc…ove erano presenti negozi della catena e squadre qualificate al mondiale….l’italia vende 10000 televisori….10000 buoni acquisto,ok….se in altri 5 paesi ne hanno venduti anche solo 5000 siamo a 25000…con un bel rientro direi,no?
    Inoltre,non tutti erano televisori da 1000 euro…magari qualcuno ha comprato un televisore da 300,400…e magari ha usato il buono aggiungendoci qualcosa e comprando un notebook serio,una lavatrice,oppure altre cose…

    Non fanno mai nulla a caso,se pensate che sono andati in perdita siete davvero fuori strada…!

  3. Io sono una delle fortunate che comprò nel 2006 il televisore e posso solo dire che con i buoni avuti in regalo x la vincita dell’Italia ho comprato tante cose tra i quali un bellissimo notebok con cui vi sto srivendo …………..Baci EVVIVA MEDIAWORLD!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. I migliori a fregare la gente. Sul volantino di oggi (14 feb 08) c’è un’offerta su l’iMac 24″ + stampante epson a 1.749 con rateizzazione a vero tasso 0 (che poi devi comunque aggiungerci 30 euro al prezzo dichiarato)..bene, di 4 mediaworld che mi sono girato a roma, NESSUNO aveva l’imac FISICAMENTE IN MAGAZZINO (impossibile che erano gia finiti, a 3 ore dell’apertura dei negozi)…bella pubbliciità ingannevole..

  5. L’analisi proposta è corretta.
    resta da derminante, pero’, la modalità: se l’anticipo su vendite e il pagamento a 120 giorni, nonchè il “cortocircuito” del reinvestimento interno del bonus hanno sicuramente il loropeso economico a copertura della promozione…mi domando…chi è l’istituto che ha accettato il betting di mediaworld e soprattutto, come ha potuto registrare fiscalmente un’operazione aleatoria vietata dal codice civile?
    la mia idea è che gli azionisti stessi abbiano scommesso di tasca propria facendo figurare una perdita colossale (e detassazione conseguente!!!!) contro una vittoria altrettanto colossale a danno dei piccoli azionisti non necessariamente informati.
    Si profila, quindi, non solo il reato fiscale dovuto ad incauto, ma anche il reato penale di occultamento di denaro e asimmetria dell’informazione (tipicamente da insider trading)…

  6. non vi siete mai presentati alla mediaworld con un articolo chiedendo la garanzia europea
    bene io ci sono stato e vi dico non è stato una bella esperienza siccome il prodotto è stato fatturato per loro non a diritto alla garanzia di 2 anni

  7. Mediamarket ha fatto una brillantissima operazione di marketing senza tirar fuori un centesimo : i danari li hanno anticipati i produttori che hanno fornito i TV che MW paghera’ a 120 giorni ad un prezzo scontato del 60%!
    Considerato il ritorno di immagine (e di danaro che ricevera’ dai clienti dovuto a nuovi acquisti forzati dalla pubblicita’)
    MW non ha fatto altro che guadagnarci ed avere fatto una campagna pubblicitaria grandiosa a costo zero per loro!

  8. Per me manca un punto.. ed è quello che fa capire quant’è sbagliata la vignetta. Un mio conoscente dice di aver visto la stessa offerta in Portogallo.. provate ad immaginarla in tutta Europa, anche se adesso non so bene dove operi Mediaword.
    Ma a questo punto si da per scontato che sia “perso” il guadagno di uno Stato, per incassare quello degli altri.
    Io penso che sia andata così, anche se non ho delle prove certe.