on Google Earth

L’antica Roma rinasce su Google Earth

L'antica Roma: un modello 3D su Google Earth

Qualche giorno fa Google Earth ha introdotto un nuovo modo di scoprire la storia antica: è infatti possibile andare indietro nel tempo ed esplorare Roma così come era nel 320 AC, tutto in 3D.

Tutto questo è possibile attraverso il nuovo layer Antica Roma in 3D disponibile su Google Earth. Per attivarlo, è semplicemente necessario aprire la cartella Galleria e spuntare la voce Antica Roma in 3D.

Questo nuovo modello, prodotto presso l’Università della Virginia (Institute for Advanced Technology in the Humanities – IATH) e basato sul modello Rome Reborn, contiene più di 6700 costruzioni 3D e 250 placemark che permettono di esplorare e conoscere l’architettura di quell’affascinante periodo storico. Il processo di acquisizione dei dati è stato effettuato scansionando un plastico 3D realmente esistente chiamato "Plastico di Roma Antica", creato dagli archeologi nel corso di cinquant’anni (dal 1933 al 1974) e situato nel museo della Civiltà Romana.

Plastico di roma antica

Tra tutti gli edifici creati, duecento sono stati rifiniti nel migliore dei modi, in modo da renderli il più realistici possibile e sono stati classificati come "Classe I". I 250 placemark contengono informazioni di vario genere, dai dati provenienti dall’enciclopedia topografica ai brani di letteratura classica e alle bibliografie degli edifici analizzati. I testi sono tradotti in Inglese, tedesco, spagnolo, portoghese, francese, italiano, giapponese, russo, e olandese.

L’ultima chicca del modello è rappresentato da 11 edifici con interni visitabili: la basilica di Massenzio, il Colosseo, il foro di Giulio Cesare, il Ludus Magnus, il tempio di Venere e Roma, il tempio di Vesta, la Regia, la basilica Iulia, la basilica Aemelia, la curia Iulia e il Tabularium.

scrivi un commento

Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.