on Tutorial

Moving To Mac: Appunti Guida Per Chi Passa Al Mac Da Windows [Parte Uno]

Dopo aver provato per voi i sistemi operativi Open Source come il nostro amato Jolicloud di cui vi abbiamo più volte parlato: qui e qui; Dopo avervi rivelato molti utilizzi “nascosti” dell’ultimo sistema di casa Microsoft (link) , da qualche tempo abbiamo la possibilità di provare per voi e selezionare anche le migliori applicazioni per Mac OS X.

La prima cosa che ho pensato, come   Windows User decennale, è stata di documentarvi il cambiamento di piattaforma con alcune note che mi sono segnato nelle prime due settimane di Nuovo Utente Mac.
Il  sistema Apple è sostanzialmente diverso: migliore per certi aspetti, meno per altri. Iniziamo vedendo i alcune situazioni che ho studiato per voi in queste settimane relative ad  abitudini e short-cuts.

Sicuramente una delle prime differenze che emergono nel passaggio riguarda le proprie abitudini quali scorciatoie da tastiera, accorgimenti e personalizzazioni del sistema operativo; anche dopo diverse settimane rimangono dei refusi di un lungo utilizzo  di Windows come:

  • Menu Contestuale rapido (Tasto Destro)
  • Chiusura definitiva dei programmi
  • Taglia e Incolla dei File

Sebbene non consideri questi come dei veri e propri problemi possono essere comunque fonte di fastidio per i neofiti che hanno fretta di iniziare a sfruttare tutta la potenza del sistema Apple. Ecco quindi come affrontare nel dettaglio ognuno di essi.

Menu Contestuale

Schermata 2011-03-17 a 20 Schermata 2011-03-17 a 20.54

Per quanto riguarda l’utilizzo del Menu Contestuale con tasto destro esiste una fantastica applicazione gratuita che consente una personalizzazione molto approfondita delle funzioni di mouse e tastiera, ed in particolare di Magic Mouse e Magic Trackpad. BetterTouchTool consente di modificare agilmente Scorciatoie da tastiera, gesture delle periferiche Magic, ma anche dei comuni Mouse. Il suggerimento che vi diamo è di sostituire il Click Destro di default utilizzato da Spaces (disabilitatelo dalle impostazioni) assegnandogli la funzione Ctrl+Click

Chiusura Definitiva Dei Programmi

close Schermata 2011-03-17 a 19.46

E’ bene sapere che, divers amente da Windows, OS X termina un determinato processo solo tramite la combinazione di tasti Cmd+Q oppure se si tiene premuto a lungo sull’icona del processo nel Dock fino all’apparizione della voce “Esci”; la “x” del menu in alto a sinistra chiude invece solamente l’interfaccia grafica del programma, mantenendo attivo il processo, cosa molto utile per i programmi che utilizziamo su più finestre o che utilizzeremo di nuovo in futuro.
Sebbene tutti i recenti computer Mac siano dotati di un Hardware di notevole qualità è sempre bene chiudere i processi non utilizzati, per non eccedere nel consumo della memoria.

Taglia e Incolla

Schermata 2011-03-17 a 20.55.16

Il taglia-incolla dei file è una delle differenze più appariscenti con Windows. Mac OS non mette a disposizione questa funzione, un “oggetto” sia esso una cartella o un file, può essere spostato mediante drag and drop, copiato e incollato, ma non “tagliato”. Sebbene la cosa diventi un automatismo dopo qualche tempo, per effettuare lo spostamento di un file è necessario tenere premuto il tasto Cmd mentre si trascina l’elemento nella posizione desiderata. Un altro metodo per ovviare a questo problema è utilizzare Pathfinder, un’applicazione esterna che sostituisce il Finder di Apple, aggiungendo moltissime funzioni tra cui taglia e incolla. Pathfinder è a pagamento, ma è in  prova gratuita per 30 giorni.

scrivi un commento

Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.