on Browser

Opera Browser 11: e se il meglio fosse già tra noi?

Dopo il recente rilascio dell’undicesima versione, ancora in beta, Opera Browser ha compiuto un passo che lo avvicina di molto ad un potenziale successo come quello di programmi estremamente più pubblicizzati quali Firefox, Google Chrome o il preinstallatissimo IE. Con questa nuova versione il navigatore norvegese introduce l’ultima funzionalità che lo distingueva dagli altri:le estensioni. Ad oggi  già 148 dopo solo qualche mese di versione Alpha.

Oggi noi di Dynamick vogliamo farvi conoscere a fondo questo browser da sempre poco amato da chi non lo conosce e adorato dagli altri per  la sua incredibile versatilità.

Specifiche e Aspetti Tecnici

Inoltre Opera non è soltanto un browser ma un progetto: nasce come un sistema di accesso ai servizi più utili reperibili online, naturalmente gratuiti.

Per questo da sempre offre un comleto supporto per gli standard web più recenti come Css3 e HTML5; l’User Agent Changer (Firefox, IE) per poter decidere quali funzionalità sfruttare dei servizi online su cui navighiamo; Gestore delle sessioni per poter congelare il nostro lavoro e riprenderlo più tardi.

MyOpera è la community che sta dietro all’intero progetto, oltre che essere parte integrante del software che si appoggia ai servizi offerti (Opera Link, Opera Unite);
al suo interno potrete aver accesso ad un vero e proprio toolkit di servizi per tutte le necessità:

  • piattaforma di blog personale
  • Community attiva ( Anche italiana)
  • Integrazione con i maggiori social network del proprio account
  • Feed Reader integrato nel browser
  • Opera Mail, casella di posta assegnata all’account
  • Forum (anche in italiano è attivissimo)
  • 2 GB di storage online per foto, documenti o file
  • Opera Portal, utile homepage personalizzabile tramite widget e tabs

L’intero progetto di Opera è a disposizione dell’utenza infatti è completamente multi piattaforma (Windows anche Portable, Mac, Linux) e non solo, esistono infatti versioni  mobile (Opera Mini) del Browser norvegese disponibili per iPhone, Android, Windows Mobile, e Nintendo DS. Per i più geek inoltre è disponibile una versione desktop di Opera Mobile (scaricabile qui), per poter testare i siti web destinati alla mobilità anche seduti davanti al proprio Pc.

Funzionalità di Principali

top featureas

Il browser di cui stiamo parlando si presenta con numerose, ma semplici, funzionalità che semplificano notevolmente la vita di chi naviga in internet, fornendo strumenti versatili che richiedono per un intervento da parte dell’utilizzatore per configurarli a suo uso.

Sidebar: per chi conosce Firefox e il plug-in All-in One Sidebar l’utilizzo di un pannello laterale per assistere alla navigazione non è un’idea nuova, tuttavia Opera ha cambiato il modo di concepire questo pannello estendendone le funzionalità: oltre all’inserimento di tasti per richiamare le funzioni più utilizzate, come Bookmark, Cronologia o Note (integrate in opera), la sidebar si comporta come una finestra di navigazione indipendente, in cui è possibile visualizzare pagine web dedicate. In particolare risulta ottimale per le pagine progettate per i dispositivi mobili. Eccovi un elenco delle miglior pagine da sidebar:

per aggiungerli è sufficiente trascinare dalla barra indirizzi sulla sidebar (se non è presente premere F4)

menu

Keyboard Shortcut & Mouse Gestures: la navigazione in opera può essere gestita già di base con moltissimi hotkeys e gesti del mouse completamente personalizzabili in modo estremamente utile, per lanciare siti web, completare form o altro. La gestione avviene in modo completamente visuale tramite il menu di impostazioni avanzate da cui, modificando la voce Applicazioni presente per entrambi i servizi, potrete aggiungere o modificare a vostro piacimento.

Widget: prima dell’avvento del plugin questi programmi esterni avevano lo scopo di accompagnare l’utente nella sua navigazione. Ancora ora risultano molto utili perché possono arrivare più in là del semplici plugin o script, fornendo prestazioni degne di un programma. Consigliati:

  • Twiget: Client Twitter (link)
  • OOorganizer: Client Google Calendar (link)

Opera Link: appoggiandosi sul network di myOpera questa funzione sincronizza completamente i dati presenti nel browser con il nostro account online e quindi con tutte le versioni di Opera presenti nei nostri dispositivi, che possono essere anche differenziate singolarmente. La sincronizzazione riguarda, a nostra discrezione: segnalibri, speed dial, note, cronologia, configurazione della barra personale (tasti)

Opera Unite: tramite l’installazione di alcune applicazioni, Opera ci permette di condividere musica, documenti e foto tra le varie sessioni del browser nei diversi pc; una pratica funzione “server” per passare agevolmente i file da un pc all’altro. (Link)

Personalizzazione

Om5

Come abbiamo più volte ricordato la migliore caratteristica di Opera è la possibilità di personalizzarlo a fondo.

Ecco quindi alcuni metodi:

Skins: il tema di Opera può essere cambiato. Una vasta gamma di skin è presente sul sito con nota particolare per la netbook skin che sfrutta al meglio il piccolo schermo dei minipc

Tasti personalizzati: questi comandi visuali scritti in css o javascript permettono di aggiungere funzioni al browser, per lanciare programmi esterni, velocizzare sequenze o altro.
Esiste una comoda utilità per creare i nostri tasti personalizzati: Link.
Qui e qui sono presenti molti altri tasti che potrebbero essere utili alla vostra navigazione.

Advanced User

Le personalizzazione di Opera non sono finite.

Per un pubblico leggermente più esperto esistono metodi di configurazione delle toolbar e dei menu direttamente dai file .ini, cioè da codice, per ottenere personalizzazioni come quelle mostrate in figura.

menu2

Inoltre esistono alcuni programmi di terze parti che, funzionando a richiesta di Opera lo integrano di alcune funzioni.

Sto parlando di:

Opera Launcher: disponibile qui, insieme a molte guide per il suo utilizzo

Windows Style, le cui funzioni sono riservati a modifiche grafiche (aero) ma comunque interessanti (link)

scrivi un commento

Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  1. Ciao!
    Grazie per il commento, fanno bene le precisazioni!
    Comunque aggiungerei:
    l’analisi di Unite è stata ridotta poiché l’utilizzo complessivo è per ora raro in italia visto il basso numero di utenti, puoi verificarlo tu stesso sul forum; la funzionalità più sfruttata è quella e l’intento era fornire informazioni di utilizzi pratici
    -windows style non è inutile, io lo utilizzo per semplificare i comandi che fanno apparire e scomparire la titlebar!
    -il feed reader, non è integrato il myopera ma in opera mail, che funge anche da aggregatore

  2. Solo alcuni appunti:

    – I bottoni non sono fatti di codice CSS e JS ma di comandi “proprietari” … a volte possono contenere codice JS (bookmarlet) ma niente più di questo

    – l’analisi di Unite (che a me non piace per inciso) è piuttosto riduttiva e non tiene conto del fatto che il tutto è disponibile anche per i proprio amici o per l’intera rete e non solo per “passare file da un PC all’altro”

    – l’ultima risorsa (Window style) è vecchia e non ha più nessun senso visto che da Opera 10.5 è già tutto presente di default

    – Feed reader… non capisco bene cosa centri con My Opera…

    Per il resto comunque bell’articolo… e bello anche che qualcuno si ricordi ancora dei pannelli laterali 🙂

    Ciao

Webmention

  • Read It Later: come usarlo per gestire un blog Dicembre 3, 2010

    […] per sfruttare pienamente il servizio in questo articolo, per quanto riguarda Opera browser qui troverete il link al pannello sidebar e le istruzioni per […]

  • Browser Suite: 2 Plugin e 2 Applicazioni per Non rinunciare ad Alcun browser Dicembre 3, 2010

    […] è prevista una versione per Opera Browser in quanto, come vi avevamo spiegato approfonditamente qui, il browser norvegese integra un sistema di sincronizzazione e backup interno chiamato Opera Link; […]

  • Approfondimento su Opera 11 | Il Blog di Shift Dicembre 3, 2010

    […] passi da gigante rispetto agli altri, forse più famosi, browser come Firefox, Chrome e IE. Il sito Dynamick ha pubblicato una bella recensione e approfondimento, in italiano, che vi consigliamo di leggere. […]