on Web Design

Ottimizzare il proprio blog con Page Speed

Page Speed è un plugin per Firefox/Firebug che consente di analizzare le prestazioni del proprio sito web e suggerisce tecniche e trucchi per ottimizzarlo. Questo articolo è dedicato chiaramente a chi amministra e sviluppa siti web quindi sicuramente avrà già installato su Firefox l’indispensabile plugin Firebug. Page Speed è un plugin di un plugin, ovvero si appoggia a Firebug e lo estende con altre funzionalità.

ottimizzare-proprio-blogPage Speed esegue numerosi test sia lato server (sulla configurazione del web server), sia lato client (analizza il codice spedito al browser). Questi test sono basati su un insieme di “best practices“, raccolti negli anni dai webmaster di tutto il mondo per ottimizzare le performance dei siti web. I webmaster che eseguiranno Page Speed sulle loro pagine otterranno un punteggio per ogni pagina e una lista di suggerimenti che li aiuteranno ad aumentare le prestazioni.

I vantaggi nell’utilizzo di Page Speed sono:

  • rendere il sito web più veloce
  • tenere i propri utenti all’interno del sito, perchè soddisfatti delle prestazioni
  • ridurre la banda consumata e di conseguenza i costi
  • aumentare le performance dell’intero web!

Tra i consigli che mi hanno colpito maggiormente e che prima non conoscevo ce n’è uno veramente interessante e che potete applicare voi stessi. Il browser riesce a lanciare solamente 2 connessioni HTTP contemporanee allo stesso host. Quindi la velocità di caricamento di una pagina dipende da quante risorse (immagini, script, css, ecc) è formata la pagina, considerando che ne verranno caricate solamente 2 al colpo. Il trucco per aggirare la limitazione consiste nel creare diversi alias nel dominio e far caricare le immagini dai diversi alias. Per esempio, sarà necessario creare su Dynamick gli alias www1.dynamick.it, www2.dynamick.it, www3.dynamick.it, eccetera, fino ad un massimo di 5 alias. Le immagini, gli script e i fogli di stile contenuti nelle pagine punteranno a questi alias in modo uniforme.

Per tutti gli altri consigli, vi suggerisco di leggere attentamente la ben scritta documentazione sul sito ufficiale di Page Speed.

scrivi un commento

Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  1. Se posso aggiungere un mio modesto contributo, io preferisco usare l’add on Web Developer. E’ ricco di funzioni e permette di provare modifiche “al volo” sul css per vedere cosa succederebbe con quella modifica prima di farla realmente.