on ADSL

Rete cablata o senza fili (WiFi)?

reteUna delle domande che, chi deve mettere in piedi una rete locale, spesso si trova ad affrontare è: sarà meglio tirare tanti bei cavi di rete e collegare tutto con quelli oppure liberarsi dal problema dei cavi e realizzare il tutto senza fili grazie al WiFi?

La questione si pone per molti: sia in casa che in ufficio.

A monte potreste avere il dubbio se vi serva una rete, magari avete un solo PC! In ufficio è più facile togliersi il dubbio visto che spesso i PC sono più uno.

Rete Cablata

A casa io suggerisco comunque di crearsi una rete. Anche se avete un solo PC il fatto di collegarvi tramite una rete che a sua volta si cura di connettersi fisicamente ad internet vi evita alcuni problemi.

Il primo riguarda il modem USB: sono brutte bestie e alle volte danno grossi problemi sia con i driver che con la qualità della connessione ad internet che ottenete. Un Modem-Router invece vi libera dal problema dei driver visto che l’unica cosa che dovete fare è collegarvi al Router ed  anche il sistema più efficiente e sicuro per collegarvi ad internet.

Il secondo riguarda il posizionamento del computer: con un Modem USB deve essere molto vicino al punto deve vi arriva la connessione internet (tipicamente la borchia del telefono) e non è detto che vi vada bene doverlo piazzare sempre esattamente lì! Con una soluzione Modem-Router e quindi rete, potete tirare un cavo lungo anche 100 metri oppure, sfruttando una connessione WiFi, potreste non avere bisogno di tirare cavi.

Il terzo riguarda la sicurezza: è molto più facile proteggersi da intrusioni ed attacchi con un Router.

L’esigenza di una rete è ovvia se a casa avete più computer (un fisso e un portatile ad esempio) oppure se volete sfruttare la vostra connessione ad internet anche per altri dispositivi: un ATA per sfruttare i vantaggi delle chiamate telefoniche via internet oppure delle console di gioco o palmari o PDA-Phone o Media Center. Pensate all’elenco che ho fatto e immaginatevi se in un futuro prossimo ne userete almeno uno: è probabile vero?

cavi o wifi

La differenza tra cavi e WiFi

A parte casi particolari la soluzione ottimale è quella che sfrutta entrambi. I cavi dove è comodo tirarli e dove è indispensabile un collegamento stabile, affidabile e veloce e WiFi per il resto ma sempre ricordandovi di impostare bene la rete WiFi per evitare sgradite sorprese.

Si parte sempre dalla connessione ad internet: spesso è fisicamente localizzata in un buon punto e quindi si può pensare di usare un oggetto all-in-one che svolga le funzioni di Modem, Router, Switch, WiFi e magari anche ATA VoIP.

Questo è il cuore della propria rete e ci si collega via cavo tutto il possibile. Se un PC è vicino è sempre meglio collegarlo via cavo. Anche il Media Center è meglio connetterlo via cavo.

La regola è che se non vi crea realmente troppo casino il cavo è decisamente meglio della connessione WiFi. Attenzione, quando tirate un cavo e il lavoro vi comporta un certo impegno ricordatevi di posare un cavo da 1 Gbit e non una da 100 Mbit. Magari oggi vi basterebbero 100 Mbit ma in futuro potreste avere bisogno di maggior velocità e dover sfilare un cavo da 100 Mbit dalla canalina nel muro per metterne uno da 1 Gbit o, peggio ancora, dover schiodare dai bordi di uno stipite della porta un cavo per posarne uno più veloce è un operazione snervante che vi farebbe rimpiangere i pochi spiccioli risparmiati al tempo della prima posa.

La connessione WiFi resta utile per raggiungere i posti dove proprio non ce la fate a tirare un cavo e per alcuni tipi particolari di dispositivi: un PDA-Phone con supporto VoIP via WiFi vi consente di avere un "cordless" aggiuntivo integrato al vostro cellulare. Anche un semplice palmare che abbia la connessione WiFi è molto comodo collegarlo in quel modo per sincronizzare i dati.

Un uso più avanzato della connessione WiFi è quello di creare dei piccoli ponti radio, ad esempio tra due edifici posti nella stessa proprietà in modo da unirli in un unica rete così da poter sfruttare un unica connessione internet, fonia VoIP e collegamento agli altri PC il tutto senza dover portare nel edificio "secondario" una linea telefonica/ADSL. (fonte foto: * Jerry * , Digital:Slurp )

scrivi un commento

Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Webmention

  • ZioBudda Italian Linux Portal - Consulenza - Documentazione - Notizie - Faq - Links - Italia Settembre 29, 2012

    […] Home Entro 5 secondi sarai rimandato al link http://www.dynamick.it/rete-cablata-wifi-914.html […]

  • Paolo Gatti’s web corner Settembre 29, 2012

    Rete cablata o senza fili (WiFi)?(via Dynamick) Truffa 2.0: attento alle informazioni che lasci su Internet (via Salvatore Aranzulla) NotMac: l’alternativa freeware e open source a .Mac (via Melablog) Disposable Web Page: pagine web a durata limitata