imo.im e la chat è multi account

Skype, Msn, Facebook, Gtalk, Aim e tanti altri client di instant messaging si prefigurano nel nostro pc come veri e propri “mangia memoria” in concomitanza con i tanti altri software che sono attivi nella macchina. Per ovviare a questo problema e ridurre finestre e operazioni attive sul nostro pc è da qualche tempo online il servizio offerto da imo.im, che mette a disposizione la possibilità di collegare in un’unica pagina web tutti i propri account di Skype, Facebook, MSN, Yahoo Messenger, Aim (ICQ), Jabber,  GTalk (Google Talk) e persino il client di instant messagging incluso in Myspace.

Lo abbiamo provato senza registrazione collegando per primo il nostro account Facebook collegando ad esso tramite la funzione “Account Linking” presente sulla sinistra altri client. Il test durato circa una settimana ci è servito per verificare quanto il servizio fosse sicuro e funzionale oltre che rapido. Nonostante la grande mole di contatti raggiunta coi vari account, i risultati sono stati davvero positivi, il servizio non ha mai mostrato ritardi o blocchi e le chat sono arrivate con puntualità e persino contemporaneamente. Un voto finale? Dieci e lode con unico difetto, la traduzione in italiano, anche se abbastanza intuitivo, avrebbe fatto senz’altro comodo ai meno esperti!

PS: Consigliamo di seguire il blog ufficiale poichè vengono rilasciate nuove funzionalità ogni settimana!!

Otto inviti per Google Wave

Finalmente venerdì gli amici di Google hanno soddisfatto il mio desiderio di provare il loro nuovo prodotto. Mi è arrivato infatti il tanto atteso invito per provare Google Wave, un’applicazione web che promette di essere la summa di molti servizi che ora si trovano frammentati.

google-wave

Immagino che già abbiate sentito parlare di Google Wave: si è fatto un gran vociferare e ora è disponibile una versione “preview” ai soli invitati. Inizialmente rilasciato ai soli sviluppatori, ora la versione “anteprima” di Google Wave è stata aperta a circa 600.000 utenti a partire dal 30 settembre 2009, con una base di 100.000 utenti, ognuno dei quali in possesso di otto inviti da diffondere ai propri amici. La deadline di pubblicazione definitiva del progetto è stimata essere nella seconda metà del 2010.

In Google Wave, gli sviluppatori hanno unito Email, Chat e Social Media in un’unico prodotto. Email perchè, come vedete dallo screenshot qui sopra, l’interfaccia sembra Gmail e i messaggi hanno tutta l’aria di essere email che, in questo caso, si chiamano wave. Ogni messaggio in risposta (chiamato blip), viene accodato al messaggio originale, così come avviene già su Gmail.

E’ una chat perchè i messaggi arrivano in tempo reale ai partecipanti alla conversazione. Possono essere messaggi testuali, ma anche documenti che vengono caricati semplicemente con il drag&drop.

E’ un social network perchè, a differenza delle email, ogni blip (messaggio) della conversazione compare sul loro Google Wave dei partecipanti senza bisogno del “rispondi a tutti”. L’aggiunta dei partecipanti viene fatta cliccando sugli avatar dei propri amici, veramente semplice.

Arrivo al dunque: ho OTTO inviti a Google Wave da distribuire a chi me lo chiederà. Scrivetemi un commentoгардероби a questo articolo e avrete il vostro invito. Vi avverto che la versione che Google ha pubblicato è solamente una “preview“, priva di molte caratteristiche che dovrà avere il prodotto finale, ma per ora, devo ammettere, è un buon inizio.

qmpeople: community con chat, video e giochi

Oggi vi presento un’altra community di chat per completare la serie di articoli riguardanti i network di persone. E’ qmpeople, una community di ragazzi e ragazze che condividono le stesse passioni. E’ una piazza virtuale dove si può chattare, iscriversi ai vari gruppi di interesse e molto altro .

qmpeople

Sbirciando in giro per la rete, sembra che questa community sia nata nel 2007 con lo scopo di realizzare uno dei più grandi social network multilingua esistenti grazie capillare presenza in tutti e cinque i continenti con numerose versioni localizzate in sette lingue (italiano, inglese, spagnolo, francese, russo, portoghese, ucraino), in grado di rendere disponibili contenuti sempre aggiornati e prossimi all’utente finale. A breve è previsto il rilascio delle versioni in tedesco ed olandese. La versione in lingua inglese è stata già recensita come uno dei migliori siti di incontri gratuiti oggi in circolazione.

Ecco alcune delle tecnologie utilizzate:

  • Feed in formato ATOM ed RSS: utilizzati per consentire la sottoscrizione di contenuti tramite i più comuni reader.
  • FOAF (Friend Of A Friend): utilizzato per la gestione delle amicizie
  • Vcard: utilizzato per la gestione delle informazioni di profilo
  • Mappe di Google: Mashup per la rappresentazione visuale delle relazioni di amicizia nate grazie all’interno dell’intero network
  • XFN: utilizzato come marcatore dei siti personali
  • Microformati: ad esempio rel-tag utilizzato per la marcatura dei tag descrittivi
  • OpenSearch: per aumentare il grado di fruibilità di tutte le funzionalità di ricerca offerte della piattaforma.
  • API Twitter per l’aggiornamento del proprio status in rete

I servizi di qmpeople

Chat con foto

Il layout grafico si presenta come i più famosi portali della rete, 3 colonne con tonalità arancioni, molto accattivanti. I servizi offerti dal portale sono innumerevoli. Li presento qui sotto in forma di photo gallery in modo che possiate apprezzare l’interfaccia grafica presentata.

La più gettonata è la chat, un modo semplice e veloce per scambiare quattro chiacchere con gli altri membri della community. Oltre che essere molto veloce e usabile, ha la caratteristica di mostrare la foto degli altri utenti, in modo da selezionare immediatamente il proprio interlocutore, in base all’aspetto fisico o perchè magari lo si conosce già.

video chat

Un’altra particolarità di qmPeople è la possibilità di caricare filmati, selezionandoli dalla rete.

Mi sono divertito un mondo guardando i video caricati e alcuni sono veramente spassosi, come quello di Checco Zalone a Zelig che imita Tiziano Ferro. Grandioso!

Chat giochi

Per chi invece ha 5 minuti di relax, può giocare con i giochi messi a disposizione dal portale. Sono intuitivi e permettono di conoscere sempre più nuovi membri della community e, ovviamente, se si vince, si ha diritto ad un premio. Nel caso del Chi è ad esempio si possono vincere fino a 10 SMS gratuiti.

chat forum

Infine volevo segnalarvi il forum e il blog, per chi vuole lasciare un annuncio o chi ha il desiderio di esprimere il proprio pensiero o stato d’animo. Blog e forum sono gli ultimi due tasselli che completano il quadro e che rendono qmpeople un servizio ricco e esaustivo. Inoltre stanno per essere implementati i gruppi (anch’essi con supporto multilingua) che consentiranno agli utenti di tutto il network di scambiare opinioni sugli argomenti di maggiore interesse.

Conclusioni

Lo spirito che anima gli sviluppatori di qmpeople traspare nel sito che trasmette la loro voglia di comunicazione e condivisione, termini molto in voga nel Web 2.0. “Tecnologia” ed “emozioni” sono due termini che sembrano agli antipodi, ma possono diventare strumentali uno rispetto all’altro e qmpeople ne è un chiaro esempio.

Come trovare l’anima gemella su Internet

In realtà in questo articolo non vi voglio parlare di come trovare l’anima gemella sul web, ma di come implementare un sito di Dating, in pratica un’agenzia matrimoniale via web.

Social Network

Contatti, scambi e comunicazioni nel web2.0

Siamo entrati nell’era della comunicazione. Le banche sono online, molti acquisti vengono fatti sul web, organizziamo i nostri viaggi su internet e perchè non trovare anche il fidanzato online? I vecchi annunci “matrimoniali” che si trovano sui quotidiani ora vengono sostituiti dai messaggi sui social network, ovvero gruppi di persone connesse tra loro da diversi legami sociali, che vanno dalla conoscenza casuale, ai rapporti di lavoro, ai vincoli familiari.

Le principali reti sociali si sono sviluppate attorno a tre grandi filoni tematici: l’ambito professionale, quello dell’amicizia e quello delle relazioni amorose.

Partecipare ad un social network è semplice ma è necessaria una registrazione per poter costruire il proprio profilo personale, partendo da informazioni come il proprio indirizzo email fino ad arrivare agli interessi e alle passioni (utili per le aree “amicizia” e “amore”), alle esperienze di lavoro passate e relative referenze (informazioni necessarie per il profilo “lavoro”).

A questo punto è possibile invitare i propri amici a far parte del proprio network, i quali a loro volta possono fare lo stesso, cosicchè ci si trova ad allargare la cerchia di contatti con gli amici degli amici e così via.

Amici nelle reti sociali

Abledating, un software “plug and play” per social network

Nonostante stiano crescendo in numero, le reti sociali sono complesse e difficili da implementare ed è facoltà di pochi poterne avere una propria. Ecco perchè oggi vi segnalo AbleDating, un pacchetto “plug-and-play” che contiene tutto l’occorrente per creare in pochi minuti un vostro social network completo e ricco di funzionalità . AbleDating è orientato alla creazione di relazioni sentimentali ma permette comunque di creare semplici legami di amicizia.

E’ chiaro che dovete disporre di un hosting che supporti PHP e MySql su cui installare AbleDating. Tra i vari requisiti, è necessario che il server abbia installato lo ionCube Optimizer e abbia le porte 999, 1982 e 1983 aperte sul firewall, per cui suggerisco un server dedicato oppure una soluzione VPS. L’installazione è semplice e viene fatta tramite un sistema wizard che vi chiedera passo a passo tutte le informazioni necessarie. Se proprio non ve la sentite di farlo da soli, il team di supporto di Abk-Soft ve lo installerà gratuitamente al posto vostro.

Dating online

Caratteristiche

Con AbleDating ora abbiamo il nostro bel social network ricco di moduli che invogliano l’utente ad utilizzarlo e tornarci più volte. Oltre al blog personale, la lista dei contatti preferiri e il forum, tipici delle reti sociali, l’utente avrà a disposizione una miriade di altre funzionalità avanzate con cui poter interagire:

  • Video Chat: è supportata la videochat se gli utenti dispongono di webcam
  • Video Sharing: lo scambio di video tra utenti
  • Invio Cartoline: è possibile inviarsi cartoline digitali create al volo
  • Telefonate VoIP: AbleDating ha incluso nell’ultima versione un client VoIP per creare un sistema telefonico tra i membri della comunità
  • Giochi online: sono compresi giochi flash multiutente (2 persone contemporanee) per ravvivare il rapporto di amicizia creato
  • Chat 3D: oltre alla classica chat, si può scegliere di scrivere su una chat 3D, con ambientazioni romantiche e avatar molto simpatici
  • Invio di messaggi vocali: si può registrare un messaggio vocale e spedirlo al proprio amico
  • Hot or Not: si possono votare i membri della comunità , classificandoli secondo i propri gusti.
  • PhotoGallery: gli utenti possono pubblicare le proprie fotografie creando album fotografici da poter consultare
  • Love calculator: ovvero una calcolatrice dell’affinità di coppia
  • Messenger: un instant messenger per potersi scambiare messaggi al volo

Oltre a questo, ci sono casella Email, statistiche dettagliate, ricerca avanzata, upgrade gratuiti, sistema di rotazione dei banner pubblicitari, newsletter, mp3 player e molto altro. Il tutto nella lingua italiana.

L’Open source che costa

Il software è open source ma è necessario una licenza per poter far funzionare AbleDating. Il costo si aggira sui 600$ per cui potrebbe risultare conveniente per noi europei in quanto, grazie al cambio favorevole, il tutto viene via a circa 400€. Con questa licenza si ha supporto continuo, installazione gratuita e illimitati upgrade del software. Inoltre sono già inclusi alcuni template grafici interscambiabili e con la possibilità di personalizzarli liberamente.

Screenshots

Chat

Chat presente in AbleDating

Video chat

Videochat

Invio cartoline

Invio cartoline elettroniche (ecards)

Google Talk: come inserirlo nel proprio sito

google talk: come inserirlo nel proprio sito

Da oggi è possibile chattare con gli utenti del proprio blog/sito attraverso Google Talk. Attraverso questa pagina è possibile ottenere il codice html da inserire nella propria pagina web che mostrerà il badge abilitando il servizio di chat con gli utenti.

Il badge mosterà un messaggio personalizzabile (nell’immagine si vede "Chatta con Dynamick") e il proprio stato che deve essere "online" per poter cominciare a chattare; è quindi indispensabile avere Gmail aperto o il client di Google Talk attivo. Gli utenti del nostro blog, invece, possono chattare con noi anche se non dispongono di un account GTalk.

chat con google talk

Secondo me si tratta di un buon servizio se si vuole conoscere direttamente i proprio utenti. D’altra parte questa idea presuppone che abbiate un bel po’ di tempo da spendere chattando.

Chat + Google Maps = RadiusIM

La chat con Google MapsRadiusIM, è un Instant Messaging gratuito e libero su web. Aggrega insieme molti servizi chat  in un’unico servizio. La peculiarità di RadiusIM è l’integrazione di Google Maps all’interno del suo sistema e permette di localizzare i contatti all’interno di una specifica area geografica. I contatti verranno visualizzati attorno alla mappa e saranno mostrati sia i propri amici della contact list, ma anche altri utenti localizzati in quell’area.

Se sei già registrato a MSN, Google Talk, AOL o Yahoo!, è sufficiente fare una piccola registrazione e indicare la propria posizione geografica. A quel punto, sei pronto a incontrare nuove persone, stringere amicizie, spostarti di località in località e vedere chi è online. Il blog degli sviluppatori vi terrà informati sulle ultime novità di questo bel servizio. Con RadiusIM nasce un nuovo modo, più completo e chiaro, di concepire la chat.

Google Earth e Skype insieme per una chat 3D

Google Earth e Skype per chattare
Da pochi giorni è stata rilasciata la versione 0.3 di Unype, un software che mette insieme Google Earth e Skype per creare un’originale piattaforma di chat 3D. L’idea è stata di unire il mondo virtuale di Google Earth con la community di Skype. Il risultato sembra molto interessante.

Unype va scaricato ed eseguito dopo aver lanciato sia Google Earth che Skype. Unype mostrerà sulle mappe satellitari gli avatar tridimensionali degli utenti che saranno connessi in quel momento al server di Unype. Sarà possibile poi passeggiare per le vie delle città del mondo e incontrare altri personaggi per chattare insieme o per sentirli dal vivo, ovviamente tramite Skype. Da provare.