Guadagnare con il blog: idee ed esperienza personale sui plugin Adsense di WordPress

In seguito al restyling di Dynamick sto cercando di dare una sistematina anche agli spazi pubblicitari sul sito. Per questo motivo ho provato ad installare alcuni plugin che facilitano la gestione degli AdSense sui blog di WordPress. In particolare ho fatto una ricerca con la parola chiave “AdSense” nel repository ufficiale dei plugin di WordPress.

guadagnare-con-il-blog

Continua a leggere

Il miglior slideshow in jQuery che abbia mai visto

S3Slider è un plugin per jQuery che presenta una lista di immagini in sequenza, in stile presentazione PowerPoint (gli amici linuxani non si scandalizzino con questo parallelo Winzoz). Per essere più chiari S3Slider consente di creare degli slideshow di qualità eccelsa.

slideshow per photogallery in jquery

Plugin di questo tipo ne esistono in rete a decine, ma credo di potermi sbilanciare a dire che siamo di fronte al migliore in circolazione. Le immagini sfumano in sequenza con un gradevole effetto di dissolvenza. Il punto forte è però la didascalia dell’immagine, che viene mostrata in sovraimpressione attraverso un effetto a tendina. Si può personalizzare la posizione del testo in alto, in basso, a destra o a sinistra.

Sexy Curl, un plugin jQuery per voltare pagina

sexy curl, voltare pagina, jquery plugin

Sexy Curl è un simpatico plugin per jQuery che crea un simpatico effetto grafico per girare la pagina. In realtà viene creato un piccolo lembo di pagina che l’utente può trascinare per vedere cosa c’è sotto. Il plugin simula lo sfogliare di una pagina ed è posizionato solitamente, su diversi siti, in alto a destra. E’ utile per mostrare banner pubblicitari o segnalare qualche notizia di rilievo.

Fino a poco tempo fa si utilizzava PagePeel, un oggetto flash che creava lo stesso effetto ma appunto, era necessario caricare un Flash. Sexy curl è invece molto leggero, facilmente personalizzabile e abbastanza fluido. Potete osservare il funzionamento del plugin guardando la simpatica demo che ha creato l’autore e che mostra il codice HTML che "sta sotto" alla pagina.

La licenza è la MIT licence e, riportando le parole dell’autore, vuol dire che potete farne tutto quello che volete:

That means you can do whatever you damn well please with it.
You can copy, modify, merge, publish, distribute, sublicense, and/or sell copies
You can even print it out and wear it as a hat if you like.

jQuery impera: 3 plugin indispensabili

plugin di jquery

Tra tutti i framework javascript, il mio preferito è jQuery che è molto intuitivo da utilizzare e soprattutto ricco di plugin che ogni giorno vengono sfornati dalla rete. In questo articolo ne vorrei segnalare 3 degni di nota.

jqGrid

Questo plugin ci permette di creare tabelle interattive, in stile Ms Access.

jqgrid

Tra le tante che ho visto, credo di aver finito la mia ricerca, in quanto jqGrid è estremamente completo e ricco di funzionalità. La messa in funzione è semplicissima, simile al funzionamento di qualsiasi altro plugin. Si crea un markup "<table id=’mytable’>" all’interno del "<body>" e poi si richiama la funzione jqgrid su quell’elemento:

$('#mytable').jqGrid( options )

Le options danno una grande flessibilità alla resa della tabella. Tra le tante capacità di jqGrid, segnalo la possibilità di interagire lato server con script PHP, per creare un sistema completo di gestione dati, con tanto di modulo (creato in automatico) per l’inserimento e modifica di intere entry sul database.

La documentazione è eccezionalmente completa e gli esempi sono sublimi. Guardate per credere!

jMaps

Questa volta si tratta di un cosidetto wrapper di Google Maps, ovvero una libreria che rimappa le API di Google Maps in nuovi comandi in stile jQuery al 100%.

jMaps

A essere sinceri jMaps non introduce nulla di nuovo, ma garantisce uniformità e pulizia del codice javascript perchè il codice sarà farcito solamente di comandi jQuery. Dopo aver fatto il "<div>" nel body della pagina html, il semplice comando seguente, creerà la mappa:

$('#map').jmap('init')

Semplice no? Documentazione ed esempi sono ben fatti.

jQuery File Tree

jQuery File Tree è un plugin che crea file browser in AJAX. La potenza di File Tree risiede nella sua flessibilità e semplicità: con una sola riga di codice javascript è possibile creare un’applicazione completa per la navigazione dei file da una fissata cartella in avanti sul nostro server.

jQuery File Tree

Attualmente sono già disponibili i connettori PHP, ASP, ASP.NET, JSP e Lasso, ovvero gli script server-side. Tra le caratteristiche di questo plugin da segnalare troviamo:

  • Produce XHTML semantico e valido
  • Completamente personalizzabile via CSS
  • Possibilità di adattare le icone dei file in base alla loro estensione
  • Usa AJAX per navigare all’interno delle cartelle
  • Facile da configurare e implementare
  • Include già i connettori per PHP e ASP.NET (C#)
  • Supporta connettori personalizzati
  • Possibilità di associare funzioni personalizzate sugli eventi di apertura/chiusura di una cartella
  • Velocità di chiusura/apertura delle cartelle modificabile
  • Supporta le animazioni easing
  • Apertura delle cartelle in modalità singola o multipla
  • Messaggio di caricamento personalizzabile.

Cosa volete di più? Questa è la demo e questa la documentazione.

Altre segnalazioni

Segnalo questo ottimo blog su jQuery, LearningjQuery,  dedicato a chi vuole imparare ad usare questo bel framework. Inoltre segnalo anche questa libreria javascript, TypeFace,  che trasforma blocchi di testo in immagini. L’effetto finale è da vedere!

PicLens e navigare diventa un piacere!

PicLens, è un ottimo plugin per Firefox, noto browser open source, celeberrimo rivale di IE (Internet Explorer). Bene, aggiungendo questa piccola applicazione al nostro browser, navigare, in portali come YouTube, Google Immagini o Flickr, diverrà un vero e proprio piacere. Le immagini o i video, verranno importati nella griglia 3D, di PicLens, garantendoci una navigazione più interattiva, graficamente accattivante e semplice nell’uso.

piclens

Una volta installato il plugin, noteremo una nuova icona, in alto a destra nel nostro browser, vedi immagine sotto. Cliccateci, e aprirete l’applicazione. Ora in alto a destra, digitate il portale, dove volete navigare, inserite la query di ricerca e cliccate su ok.

Ora, in basso al centro, dovreste notare, una barra rettangolare, costituita da tanti puntini, i quali rappresentano le varie immagini o video caricati. Muovendo la barra, verso destra o sinistra, potrete muovervi, godendo delle funzioni 3D. Mentre per ingrandire un immagine o per far avviare un video, di vostro interesso, cliccateci con il tasto destro del vostro mouse.

Per problemi o dubbi, sul plugin in questione, non esitate a lasciare un commento. Saranno inoltre ben accetti, segnalazioni di plugin simili!

Disegnare grafici direttamente da Javascript

In questi mesi ho approfondito l’uso di jQuery, un framework javascript che ha il vantaggio di essere leggero e intuitivo nell’uso. Inoltre jQuery permette di estendere le proprie funzionalità con l’aggiunta di plugin che sono resi disponibili sul sito ufficiale del progetto.

Oggi vi segnalo Flot, un plugin ci consente di disegnare grafici on the fly, direttamente lato client. I vantaggi principali di Flot sono la facilità d’uso (tutte le opzioni sono facoltative, quindi il plugin è pronto all’uso immediatamente), la bellezza dei risultati e la possibilità di rendere interattivi i grafici. Sebbene Flot sia semplice, è abbastanza avanzato per essere usato come ottimo strumento per applicazioni di data mining e di business intelligence in stile Web 2.0.

Il plugin è compatibile con tutti i principali browser moderni. Il motore che genera il grafico è il tag <canvas>, introdotto da Safari e adesso supportato da quasi tutti i principali browser.  L’unica eccezione è fatta per Internet Explorer che non supporta tale tag. Per ovviare al problema, bisogna ricorrere ad ExCanvas, una libreria che emula in tutto e per tutto il tag <canvas>.

Per cominciare, occorre includere le opportune librerie:

Ora è sufficiente posizionare nel corpo della pagina il placeholder che verrà utilizzato per contenere il grafico e il codice javascript:

 

Flot, jquery plugin

Finalmente online l’archivio ufficiale dei Plugin di WordPress

Plugin per WordPress: l'archivio ufficiale
Finalmente è stato pubblicato l’archivio ufficiale dei plugin per WordPress. A segnalarlo un post sul blog ufficiale di WordPress.Da anni esistevano directory semi-ufficiali che lo stesso wordpress.org segnalava nella sezione plugin.

Dopo veloce scorsa alla nuova sezione, devo dire che si tratta di un buon servizio. In evidenza vengono segnalati i plugin più famosi, le new entry e i plugin aggiornati di recente. Inoltre è sempre messo in risalto un "featured plugin", cioè un plugin degno di nota. Ovviamente, essendo una directory, tutto è classificato secondo un sistema di categorie e viene fornito un’efficiente strumento di ricerca.

Download dei plugin

Ogni plugin ha associato un menu a tab che presenta una breve descrizione, degli screenshot, la guida di installazione, le faq e infine il menu per visualizzare le statistiche dei download. Vi consiglio pertanto di farci una visitina ogni tanto, il sito è super-consigliato e vi permetterà di rimanere aggiornati sulle ultime novità del vostro sistema di blogging preferito.

10 plugin di WordPress per AdSense

Aumentare click su adsense
Google Adsense è diventato ormai un MUST per chi vuole cominciare a guadagnare con il proprio sito. Per poter utilizzare Google Adsense, è sufficiente cliccare sul bottone qui sotto per registrarsi al servizio.

Per i blogger come me che vogliono integrare nella loro piattaforma WordPress il sistema dei banner contestuali di Adsense, propongo 10 plugin che aiutano a gestirli meglio.

  • Adsense Deluxe – Lo utilizzo anche su DynaMick, è fenomenale. Offre opzioni avanzate per la gestione dell’inserimento automatico dei banner all’interno degli articoli che scriviamo. Può essere usato anche all’interno dei template con specifiche funzioni php. Non fa differenza se poi usiamo Google AdSense o Yahoo Publisher Network (YPN), ma in Italia non si pone questo problema visto che quest’ultimo non è ancora disponibile nel nostro paese. Esiste poi anche Adsense Deluxe+ che dichiara di avere un sistema di gestione migliore.
  • Adsense Injection – Inserisce codice Adsense in modo casuale all’interno di un blog preesistente.
  • Adsense InlineInserisce Google Adsense negli articoli del blog
  • Adsense BeautifierAbbellisce il look dei banner Adsense look inserendo immagini affiancate o sopra in modo da aumentare i click (CTR) e, quindi, anche i guadagni.
  • AdSense Widget for WordPress Sidebar – si tratta di un widget progettato per essere incluso nella sidebar dei template di WordPress.
  • MightyAdsense – ti permette di inserire codice AdSense senza dover modificare i template. I banner vengono disposti all’interno degli articoli ed è possibile specificare quanti spazi pubblicitari inserire.
  • AdRotator WordPress Pluginsistema di rotazione dei banner AdSense con altri sistemi di affiliazione come Chitika Eminimalls o qualsiasi altro.
  • Adsense Earnings WordPress Plugin – mostra i dettagli delle entrate AdSense nel pannello di amministrazione di WordPress.
  • WP-AdsenseProfit – mostra i profitti derivanti da AdSense sul sito pubblico, semplicemente invocando una funzione php da includere nel template.
  • AdSense Sharing Revenue and Earnings System – ti permette di vedere le entrate di AdSense e quindi condividerle con gli amici o co-autori.
  • Author Adsense WordPress Plugin – Permette agli autori degli articoli di includere il proprio codice AdSense da accodare ai propri articoli. Questo plugin può essere veramente utile quando più autori scrivono sullo stesso blog.

(tradotto e adattato da Quick Online Tips)