In regalo 5 codici per Grazing Browser: evolvi la navigazione su iOS

Schermata 05 2456068 alle 22 24 55

Che iPad e iPhone come gli altri smartphone e tablet abbiano cambiato il modo di concepire il web è sicuramente una verità. La rete è sempre nelle nostre mani, letteralmente, e questo ha conseguenze che non possono essere trascurate sia sul nostro lavoro, che sulla navigazione informativa, ora distribuita, che può e deve tenere conto di più scenari.

Come blogger conosco il valore dei buoni strumenti per il mio lavoro, e il browser è sicuramente in testa ai tool della mia suite personale. Anche da iPhone e iPad le mie esigenze in termini di funzionalità, come quelli di molti di voi utenti esperti, sono solo parzialmente soddisfatte dal Mobile Safari, ecco perché abbiamo visto già in passato alcuni tool per estenderene le funzionalità tramite Jailbreak.

Quello che vi mostriamo oggi invece è secondo noi il miglior browser in circolazione per iOS ed è disponibile su App Store a 1,59€.

Sto parlando di Grazing Browser, da oggi fino a domenica potrete ottenere gratis  grazie a 5 codici redeem che vi offriamo in regalo a chi di voi commenterà e diffonderà questo articolo su Facebook e Twitter.

Si tratta di un’app universale, disponibile sia per iPhone che per iPad, di cui andiamo ad esplorare le numerose funzionalità!

Overview

Tra le funzionalità offerte da questo browser non possiamo non sottolineare la moltitudine di servizi che si integrano direttamente con il web, consentendovi di utilizzare tutti i vostri account senza uscire dall’applicazione durante la vostra navigazione, o evitando di intasare la barra dei segnalibri con Bookmarklet, che sono utili ma che tolgono spazio a segnalibri magari molto più interessanti per una navigazione quotidiana.

2012 05 20 21 59 442012 05 20 21 59 40

Tra i servizi web supportati ricordiamo Read it Later e Instapaper, tra i nostri preferiti, e diversi social network (Twitter, Facebook, tumblr). L’applicazione si interfaccia anche con Evernote, app per il GTD da me molto apprezzata in ottica di blogging, permette inoltre di sfruttare le funzionalità di Google Reader per l’inserimento di nuovi feed.

Una funzionalità che apprezzo molto è la dinamicità della selezione degli strumenti veloci. Premendo l’unico tasto dedicato alla condivisione (personale o social) dei nostri contenuti, potremmo accedere in ordine di utilizzo recente ai servizi che abbiamo legato all’app.

Da questo menu sono disponibili immediatamente altre funzionalità chiave di Grazing come ad esempio la navigazione privata. Sicuramente si tratta di una funzionalità molto interessante, specialmente quando non si vuole appesantire il proprio dispositivo con dati di navigazione persistenti.

2012 05 20 22 21 58

Altro aspetto che per posizione è subito notato è la presenza di diversi bottono per funzionalità dedicate:

  • Bookmark: ci permette di aggiungere la pagina corrente ai preferiti, con un’organizzazione avanzata che permette l’esportazione ma anche l’importazione in altri Browser anche per desktop.
  • Print: che offre la possibilità di mandare la pagina direttamente in stampa sfruttando la funzionalità AirPrint
  • Copy, shortcut veloce per copiare l’url della barra dei segnalibri.

Gli altri tre bottono introducono all’aspetto più importante dell’app.

Schermata 05 2456068 alle 22 22 00

Approfondendo le funzionalità di Grazing browser, non possiamo dimenticare che oltre ai numerosi servizi integrati e alle funzionalità dedicate, sia stata pensata un’applicazione che possa integrarsi al meglio tra tutti i dispositivi. Come? La risposta è in funzioni speciali per la gestione dei tab, che integrano tutti gli iDevice e anche i vostri Mac tramite un’utility da menubar che permette di ricevere e inviare schede al vostro browser di Default.

Da prima bisognerà configurare un account con il servizio messo a disposizione dagli sviluppatori dell’app, il quale consente di avere una lista di link online. Abbiamo poi tutta una serie di strumenti che permette la comunicazione dei dispositivi.

iPhone e iPad

Sia da iPhone che da iPad possiamo inviare la pagina correntemente visualizzata ad un altro dei dispositivi connessi a quell’account, indipendentemente dalla connessione, semplicemente utilizzando la funzionalità List, che basandosi sull’account precedentemente configurato, effettua un trasferimento dell’attuale scheda tra tutti i dispitivi.

Per l’invio dedicato di una scheda ad uno specifico dispositivo invece dobbiamo basarci su una stessa connessione Wifi, al fine che i browser possano idenfiticarsi. Poco male in quanto la funzionalità prcedente è più che sufficiente per le poche volte che ci si trova a navigare su reti totalmente diverse.

Mac

Per quanto riguarda l’utilizzo da browser è possibile accedere alla propria lista di link tramite l’apposita applicazione di cui abbiamo già parlato. Inoltre il servizio fornisce diversi Bookrmaklet per browser desktop che ci permettono di gestire l’invio dedicato ad un singolo iDevice, seguendo le stesse regole riguardanti le modalità di connessione. L’utility è essenzialmente un client per la nostra lista di link distribuiti tra i vari dispositivi, così da averli sempre accessibili in uno storico della nostra navigazione distribuita. Non sono presenti però quelle tab passate direttamente tra un device e l’altro.

Grazing

Tips & Tricks

Se pensate che queste siano tutte le funzionalità offerte da quest’app vi sbagliate, ecco ancora alcune caratteristiche uniche che non possiamo non citare in questo post.

2012 05 20 21 59 392012 05 20 21 59 06

Una feature che ha sempre è stata molto richiesta per i dispositivi iOS sono le gesture ed in particolare le Multigesture. Grazing offre una vasta scelta di personalizzazione delle gesture, integrando sia i servizi che con cui l’app si collega, sia funzionalità interne come la navigazione in incognito, la visione della sorgente della pagina o il collegamento diretto ad applicazioni come Goodreader e Tweetbot.

2012 05 20 21 59 472012 05 20 22 00 25

Sono anche inclusi strumenti che bene si prestano all’utilizzo mobile dell’iPad sopratutto. Come lo Slidepad una funzione attivabile tramite gesture che permette di gestire a pieno lo spostamento tra le diverse aree del browser senza dover puntare per forza con il dito, ma mantenendo una presa salda con due mani attorno al tablet.

Su iPhone sono presenti diversi metodi di gestione delle tab, tra cui una funzionalità carouse in zona dock, che permette di spostarsi rapidamente tra le moltissime tab che l’applicazione può mantenere aperte, grazie ad un’ottimizzazione della memoria che dealloca quelle meno utilizzate, senza impegnare eccessivamente la memoria del dispositivo.

2012 05 20 22 03 362012 05 20 22 03 382012 05 20 22 03 40

Infine l’ultima funzionalità che fondamentale di Grazing è sicuramente la gestione dei diversi UserAgent, grazie a cui è possibile personalizzare la navigazione accedendo a contenuti disponibili solo per browser desktop. La cosa veramente interessante è la possibilità di specificare dei domini per cui lo useragent è modificato a proprio, senza intaccare il resto della vostra navigazione!

Conclusioni

Le funzioni offerte da Graizing Browser sono ancora moltissime e sicuramente alcune non ci staranno in un singolo post, questo vuol dire che dovrete commentare e condividere per avere l’opportunità di esplorare ulteriormente una delle applicazioni più interrsanti di tutti l’App Store. Grazing offre moltissime possibilità, ad esempio potrete condividere la vostra navigazione su schermo esterno tramite la funzionalità integrata oppure modificare completamente i motori di ricerca. Non vi resta che commentare per avere in regalo uno dei 5 codici redeem per Grazing Browser!

Scrivere a mano su iPad, in regalo su Dynamick

Schermata 05 2456061 alle 20 08 56

Su questo blog abbiamo affrontato già due volte il problema della scrittura naturale su iPad. Sia quando vi abbiamo presentato l’Adonit Jot sia per quello che riguarda l’oStylys, molto più adatto per disegnare, abbiamo visto diversi aspetti che riguardano l’utilizzo di un tablet per l’handwriting.

In particolare abbiamo sottolineato entrambe le volte, come la fluidità e la maneggevolezza dell’applicazione siano determinati quanto la tecnologia utilizzata per scrivere, ovvero il pennino. La precisione è data sia dal come questo viene costruito, ma è impossibile trascurare il rapporto che si crea tra l’utente e l’applicazione .

L’idea di utilizzare l’iPad come blocco note ha prodotto diversi tool sia dal punto di vista applicativo che da quello strumentale. Dopo avervi dato due esempi in questo senso è bene guardare a cosa offrono i tool nell’App Store per avere quella visione generale che vi permetterà di comprendere il valore dell’applicazione che vi presentiamo oggi cioè Remarks.

Attualmente si possono riconoscere diversi tool molto interessanti su App Store, uPad, Notability e Penultimate. Personalmente ritengo questi i gli applicativi migliori ed ecco perché sono sicuramente in diretto confronto con quanto vedremo oggi, da questi possiamo dedurre alcune caratteristiche di base che ci aiuteranno sicuramente a valutare l’applicazione di oggi, che vi accorgerete è molto valida!

Tra parentesi le applicazioni di punta, esclusa Remarks, per quanto riguarda quelle funzionalità!

Proseguiamo quindi questo tour all’interno di una applicazione che sicuramente si ritaglierà il suo spazio tra il pubblico dell’App Store e che vi concederemo in regalo con un codice Redeem gratis, sorteggiato tra chi di voi condividerà sul web e commenterà questo post!

Funzionalità

NewImage

Remarks sicuramente non ha nulla da invidiare alle applicazioni concorrenti per l’handwriting, l’applicazione supporta perfettamente sia l’annotazione direttamente su pdf o documenti che su un foglio totalmente nuovo, personalizzabile nello stile del pattetern.

Con strumenti dedicati alla gestione del testo, che comprendono anche l’integrazione con il dizionario di iOS, quest’applicazione si candida come un ottimo tool per gestire i nostri documenti, inoltre si integra perfettamente con diversi servizi web quali Dropbox, Google Docs o server WebDav personalizzati.

2012 05 13 20 15 40

Da questi è possibile recuperare velocemente il materiale su cui dobbiamo lavorare e successivamente, una volta terminata la modifica potremmo ricaricarlo online altrettanto velocemente.Possiamo modificare il file importato anche se si tratta di un PDF, aggiungenti pagine intermedie dove poter continuare a prendere appunti separatamente dal testo. Funzione che trovo fondamentale in università quando un commento esula dalle slide che si seguono con il proprio tablet e non si vuole perdere la coerenza con quanto scritto in precedenza.

L’esperotazione non è sicuramente trascurata, oltre ai servizi di Cloud Computing che prima abbiamo nominato, Remarks permette di inviare le proprie note via Email o ad altre applicazioni presenti nell’iPad abilitate alla consultazione dei PDF. La scelta per l’esportazione ricada su una di due funzionalità offerte:

Readdle

  • PDF con note, in cui le nostre modifiche o le scritte naturali vengono considerate come note e sono modificabili tramite strumenti come Acrobat di Adobe
  • Flattened PDF che invece non è modificabile e viene letto da qualunque applicazione supporti i PDF.

L’applicazione supporta i Blocchi Note che le Cartelle oltre che i documenti singoli, così da permetterci un’organizzazione avanza del nostro lavoros.

La schermata è unica e divisa in tre schede una dedicata alle note recenti, una ai contenuti accessibili tramite rete e una alle note recenti, così facilmente recuperabili.

Perché Remarks

Readdle3

Cocentriamoci adesso sul lato pià importante dell’applicazione. Quanto mi ha colpito di più di Remarks è la risposta immediata che l’app mentre si scrive. Di tutte le applicazioni che ho acquistato, ad esempio quelle sopracitate, Remarks è sicuramente la più vicina alla scrittura manuale. Anche sfiorando lo schermo con tratti molto rapidi, l’applicazione li coglie e permette di scrivere in maniera davvero naturale anche sotto dettatura o durante una lezione.

Gli Strumenti messi a dispozione per la fase di scrittura sono diversi e tutti molto utili

  • Figure geometriche e frecce
  • Penna ed Evidenziatori di colori  e dimensioni variabili
  • template di pagina modificabile o di tutto il notebook
  • Inserimento di Testo e Immagini
  • PinchZoo e strumento Lente i Ingrandimento con navigatore

Conclusioni e Suggerimenti

Remarks è un’applicazione di qualità, ed il suo costo non è elevato rispetto a quanto offre (3,99€). Attualmente la considero migliore anche di Penultimate che è stata fino ad oggi la mia applicazione per l’handwriting preferita vista il basso consumo di risorse e la grande risposta alla scrittura manuale.

Sicuramente è il caso di provarla cogliendo un’occasione come questa di garantirvi un Redeem Code gratuito. Condividete quindi questo post su Twitter e Facebook e commentate qui sotto. Il fortunato vincitore del regalo sarà estratto nel fine settimana e riceverà il codice gratuito!