Url shorteners, cosa sono e come utilizzarli con il massimo profitto

Con l’avvento dei social network, gli sviluppatori si sono dedicati anche alla progettazione di servizi che potessero essere utili alle suddette piattaforme. Ecco che da qualche anno sono spuntati come funghi gli URL shorteners,  veri e propri riduttori della lunghezza di un link che si adattano all’utilizzo su social network che impongono un rigido limite agli stati personali degli utenti(ne è un chiaro esempio twitter).

Come funzionano?

  1. L’utente inserisce il link da accorciare in un campo di testo presente sul sito;
  2. Il sito restituisce uno shortened url;
  3. L’utente condivide l’url abbreviato.

Quali sono i più famosi?

  • Bit.ly, che è uno dei servizi più completi e famosi. Ci sono due modalità, utente non registrato ed utente registrato; la principale differenza consiste nella completezza di informazioni riguardanti un link che sono date all’utente registrato;
  • Tinyurl.com, che come Bit.ly offre la possibilità di personalizzare i propri link accorciati;
  • Goo.gl è tra i più recenti ed appartiene a Google, come sempre la regola principale è la semplicità di utilizzo e la chiarezza;
  • Youtu.be, che sulla falsa riga del precedente è utile per accorciare i link ai video del popolare sito di video sharing;

E se volessi guadagnarci qualcosa?

Le possibilità di guadagno tramite url shorteners sono poche ancora, ma tra i principali servizi che consentono un discreto guadagno agli utenti(ovviamente servono molte visualizzazioni per ogni link)  troviamo Adf.ly e Linkbucks.

E voi, conoscete altri servizi utili? Portatecene a conoscenza tramite i commenti!

Twitter per tutti: 5 servizi per rendere il social network migliore

Dopo l’articolo relativo ai mondiali di calcio di Sudafrica 2010 sbarcati su Twitter, eccomi nuovamente a parlarvi del famoso social network “dei 140 caratteri”. Oggi voglio presentarvi una simpatica classifica di servizi online che potranno aiutarvi nella vostra esperienza sociale su Twitter:

  1. Twtpoll: Uno dei più interessanti servizi trovati online, ci consente di creare sondaggi da condividere online via Twitter per conoscere le opinioni dei vostri familiari, utenti o amici followers riguardo un determinato argomento[sono disponibili diverse modalità di sondaggi, qui un esempio creato oggi da me: http://twtpoll.com/bia4lt];
  2. Twitlonger: “For when you talk to much for Twitter”, è chiaro il riferimento alla lunghezza massima di 140 caratteri imposto da Twitter, ed allora grazie a Twitlonger potrete cinguettare post di dimensioni davvero enormi senza inibire in alcun modo la vostra fantasia 🙂 [test: http://tl.gd/28qrgr];
  3. Secrettwitter: Altamente improbabile che lo usiate giornalmente poichè Secret Twitter vi consente di condividere in maniera anonima i vostri segreti confidandoli al web… Attenti però il vostro segreto deve essere prima approvato dai moderatori del sito;
  4. Twitpic: Condividete le vostre immagini corredate da un tweet descrittivo tramite l’upload su http://twitpic.com(è possibile inviare le immagini anche via mail ad un indirizzo personale che viene a voi associato automaticamente da Twitpic)[ecco un esempio: http://twitpic.com/21r50s];
  5. Tweetmenews: Perchè anche in un social network non possono mancare le notizie giornaliere, ed allora ci viene in soccorso questa utile applicazione online che consente di scegliere quali notizie ricevere sulla homepage del social network in base ai propri interessi.

Spero possiate apprezzare nella loro pienezza i servizi presentati oggi cercando di sfruttarli per migliorare i vostri rapporti online

50 icone gratuite sui Social Network

Sono 50 icone completamente gratuite che raffigurano i brand dei principali social network presenti su internet.

Le icone sono disponibili nelle dimensioni di 32px e di 16px e sono distribuite in formato vettoriale. Con tale formato è poi possibile ridimensionarle a qualsiasi altra grandezza per poterle adattare ai vostri design o per essere usata nelle stampe a 300dpi.

Nel pacchetto zip troverete le icone in 3 estensioni: EPS, PNG e GIF. I social network raffigurati sono:

Delicious, Flickr, Twitter, Retweet Button, Facebook, MySpace, StumbleUpon, Digg, Slash Dot, Mixx, Skype, Technorati, Reddit, FriendFeed, YouTube, LinkedIn, Newsvine, SlideShare, Google, Google Talk, Yahoo, Yahoo Buzz, Netvibes, AOL, Microsoft, MSN, Apple, MobileMe, App Store, Amazon, Last.fm, Mister Wong, Qik, Vimeo, Viddler, Virb, Tumblr, WordPress, Blogger, Posterous, Behance Network, Design Float, Deviant Art, Design Bump, Friendster, Bebo, Squidoo, Share This, RSS e Email.

Google indicizza in tempo reale i Social Network

E’ recente l’annuncio di Google di aver implementato la ricerca in tempo reale sui  social network mondiali di maggior utilizzo come,  Facebook, Myspace, Twitter e Friendfeed, senza tralasciare le piattaforme blog come WordPress e Blogger.

Marchio dell'azienda Google

Per Google era un richiamo troppo ghiotto quello delle ricerche in tempo reale per poter accedere e presentare in diretta tutte le discussioni di un determinato argomento .

Google si pone quindi nelle stesse condizioni del concorrente Bing che già offriva questo servizio.

Per il Colosso delle ricerche on-line si prospetta un’enorme carico di lavoro in più con una proporzione di circa un miliardo di notizie indicizzate in più al giorno.

Il servizio sarà reso disponibile in maniera graduale abituando gli utenti ad usufruire del servizio man mano che ci facciano l’abitudine e valutando l’impatto sulle ricerche di una tale mole di informazioni in più.

Ora tocca solo aspettare sapere quale sarà la nuova mossa di Google per contrastare l’impatto della concorrenza di Bing-Yahoo sempre più agguerrita e preoccupante.

Otto inviti per Google Wave

Finalmente venerdì gli amici di Google hanno soddisfatto il mio desiderio di provare il loro nuovo prodotto. Mi è arrivato infatti il tanto atteso invito per provare Google Wave, un’applicazione web che promette di essere la summa di molti servizi che ora si trovano frammentati.

google-wave

Immagino che già abbiate sentito parlare di Google Wave: si è fatto un gran vociferare e ora è disponibile una versione “preview” ai soli invitati. Inizialmente rilasciato ai soli sviluppatori, ora la versione “anteprima” di Google Wave è stata aperta a circa 600.000 utenti a partire dal 30 settembre 2009, con una base di 100.000 utenti, ognuno dei quali in possesso di otto inviti da diffondere ai propri amici. La deadline di pubblicazione definitiva del progetto è stimata essere nella seconda metà del 2010.

In Google Wave, gli sviluppatori hanno unito Email, Chat e Social Media in un’unico prodotto. Email perchè, come vedete dallo screenshot qui sopra, l’interfaccia sembra Gmail e i messaggi hanno tutta l’aria di essere email che, in questo caso, si chiamano wave. Ogni messaggio in risposta (chiamato blip), viene accodato al messaggio originale, così come avviene già su Gmail.

E’ una chat perchè i messaggi arrivano in tempo reale ai partecipanti alla conversazione. Possono essere messaggi testuali, ma anche documenti che vengono caricati semplicemente con il drag&drop.

E’ un social network perchè, a differenza delle email, ogni blip (messaggio) della conversazione compare sul loro Google Wave dei partecipanti senza bisogno del “rispondi a tutti”. L’aggiunta dei partecipanti viene fatta cliccando sugli avatar dei propri amici, veramente semplice.

Arrivo al dunque: ho OTTO inviti a Google Wave da distribuire a chi me lo chiederà. Scrivetemi un commentoгардероби a questo articolo e avrete il vostro invito. Vi avverto che la versione che Google ha pubblicato è solamente una “preview“, priva di molte caratteristiche che dovrà avere il prodotto finale, ma per ora, devo ammettere, è un buon inizio.

CiaoPeople, un social network di amici, 100% italiano

Inutile spiegarvi cos’è Facebook, il social network di amici che ha fatto parlare i giornali di tutto il mondo. Sembra sia la novità di quest’anno, la possibilità di riscoprire vecchie amicizie, magari dimenticate da anni.

CiaoPeople

Chi vuole invece cercare nuove amicizie, nuove persone con cui scambiare quattro chiacchere, deve cercare altri tipi di social network. Tra i tanti in circolazione, degno di merito è CiaoPeople, un sito italiano al 100% che vi permette di conoscere nuovi amici e stringere legami di amicizia in tutt’italia.

CiaoPeople nasce da un precedente social network, QBR e per questo motivo conta già più di 500 mila iscritti. CiaoPeople è un social network completo, ricco di funzionalità come la CiaoPeople chat, per un’interazione immediata tra gli iscritti, come il forum per lasciare il proprio messaggio alla community, come lo spacelog, il blog personale di ogni partecipante.

I contenuti sono degni un sito di successo: più di un milione e trecento foto, oltre 16 mila video caricati, e più di 200 milioni di messaggi. Numeri veramente importanti per un social network di grande valore. A corollario di tutto questo sono presenti alcune chicche da non sottovalutare: il calendario con i 12 personaggi più “famosi” di CiaoPeople, la sezione Charts con statistiche e dati relativi alla community, il magazine, un vero e proprio giornale con le notizie “hot” del momento.

Nonostante risulti un po’ troppo invadente la scelta di alcuni spazi pubblicitari che in alcuni casi ne compromettono la chiarezza del design, l’usabilità del sito è molto buona e la navigazione tra le sezioni è lineare.

CiaoPeople è in conclusione un ottimo social network, completo e già ben avviato. E’ un ottimo modo per allargare la propria cerchia di amici.