Google Earth aggiunge i video di YouTube

Google earth aggiunge i video di YouTubeGoogle ha pensato bene di unire la potenza delle mappe satellitari di Google Earth con i video di YouTube. Come? Localizzando con le esatte coordinate geografiche ogni filmato caricato su YouTube. Il risultato è visibile attivando il nuovo layer su Google Earth chiamato appunto "YouTube", inserito all’interno della cartella "Contenuti in primo piano".

Attivando il nuovo layer vedrete il mondo ricoprirsi di icone con il logo di YouTube. Potrete così vedere i video dei vostri luoghi preferiti o guardare cosa hanno già registrato altri utenti nelle località turistiche che sognate di visitare. Sempre più filmati compariranno man mano che vi avvicinerete alle vostre località preferite. Il fumetto che si aprirà mostrerà direttamente il video ma avete la possibilità di vederlo anche dal sito di YouTube.

YouTube e Google Earth: un video di Venezia

Girovagare in giro per il mondo guardando i video è veramente uno spasso e rischiate di perdere ore ed ore volando con Google Earth tra New York e Bankok, tra le Isole Vergini e le Bahamas. …e almeno per questa volta, il biglietto dell’aereo è gratis!!!

La mappa del web 2007/v2

Mappa del web 2.0Questa mappa traccia l’increccio e l’espansione del web usando la concept grafico della mappa della metropolitana di Tokio. Gli autori affermano che questa mappa mostra "i 200 siti di maggior successo su web, ordinati per categoria, prossimità, successo, popolarità e prospettive". La mappa pubblicata a fine giugno, è la versione aggiornata della precedente, sempre fatta dagli stessi autori.

La mappa mostra 15 linee distinte che organizzano i siti in categorie: sharing, strumenti, tecnologia, know-how, finanziari, news, sociali, comunità, design, siti principali, insiders, cinema, musica, filone cinese, blog politici. Ovviamente ci sono alcune intersezioni. Per esempio YouTube è sulla linea nera dei siti principali ma interseca la linea dei film e quella del Know-how. WordPress è nell’incrocio delle linee del design, dei social network e della tecnologia.

Interessante anche l’idea di tentare di prevedere il futuro di alcune delle principali fermate (siti) usando l’iconografia metereologica. Quindi possiamo vedere il sole splendente su Google, su MSN pioggia e sulla fermata di Microsoft tempesta. Oltre a questo, gli autori hanno anche classificato i siti secondo la loro natura: web 1.0 o web 2.0. Essendo molto vincolante, in alcuni casi si trovano anche diciture tipo 1.5 (google) o 2.5 (wikipedia, facebook).

La cartina è scaricabile in diversi formati (1600×1024, 1440×900, 1024×768, A3/PDF, Versione online cliccabile, screensaver OSX)

Mappa del web 2.0

Viaggiare il mondo con YouTube e Google Earth

Viaggiare per il mondo...Da qualche anno a questa parte, Matt Harding, uno sviluppatore di video giochi, si sta cimentando nell’impresa di visitare i luoghi più sperduti e meravigliosi del mondo. In ogni destinazione, si cimenta in una danza scoordinata e buffa che riprende con la videocamera. I video prodotti hanno contato finora dieci milioni di visitatori su YouTube.

Ora è disponibile un layer su Google Earth che mostra i luoghi visitati da Matt. Se avete Google Earth installato, potete scaricarvi il layer da questo link.

YouTube Award: premiati i migliori video del 2006

YouTube Award 2006: premiati i migliori video del 2006
Ieri, 26 marzo, sono finalmente stati pubblicati i migliori 7 video apparsi su YouTube nel 2006. YouTube, il grande portale di contenuti multimediali, ha scosso la rete con i suoi video e ha portato al successo i filmati sul web, grazie anche alla diffusione della banda larga .

Si tratta di una classifica fatta dagli utenti sui video degli utenti. Come tutti gli Oscar di rispetto, la gara ha pubblicato una lista di "nomination" che gli utenti hanno potuto votare grazie all’apposito canale messo a disposizione sul sito. La notte degli Oscar ha annunciato i veri vincitori delle 7 categorie:

Per noi italiani alcuni di questi video si presentano incomprensibili, perchè completamente in inglese, mentre altri non necessitano di traduzioni. La simpatia, la comicità e l’intelligenza di alcuni contenuti ha fatto vincere, in questa notte degli Oscar, il "contenuto libero" e l’utente, il vero protagonista della rivoluzione del Web 2.0.

Scaricare i video di YouTube su DVD

salvare i video di YouTube
Molti di voi spesso si chiedono come riuscire a scariare i video di YouTube, di Google Video o di MySpace per poterli poi masterizzare su DVD e vederli sulla Tv. Bene, ecco un semplice tutorial che vi mostra proprio come salvare sul vostro pc i video che trovate in rete. Prima di cominciare, vi avverto che i video saranno di bassa qualità, esattamente come li vedete andando su YouTube. Quindi la risoluzione sarà di 320×240 che è molto più bassa rispetto a un filmato in qualità DVD che presenta una risoluzione di 720×576.

Scaricare i video di YouTube e masterizzarli su DVD

Ecco la semplice procedura, in due passi:

  • Scarica i filmati sul tuo disco fisso nel loro formato (Flash Video, flv), usando uno dei seguenti software: iTube, Vixy.net, KeepVid.com. Per maggiori dettagli vi rimando a questa pagina e a questa.
  • Ora, scarica e installa DVD Flick, un software per la gestione dei video. Questa applicazione prende tutti i filmati che selezionate, li codifica nel giusto formato e li masterizza sul DVD. Questa la guida più dettagliata su DVD Flick.

Ora potete spegnere il pc e andarvi a gustare i simpatici video di YouTube comodamente sdraiati sul divano di casa vostra.

I migliori video del 2006

Il Time, la famosa rivista, ha candidato come persona dell’anno uno specchio. Una provocazione e un simbolo insieme di come il 2006 è stato segnato da ciascuno di noi, indifferentemente. Nel web, ancora di più, gli utenti hanno conquistato il ruolo di protagonisti, attivi e partecipi nella pubblicazione di contenuti.

La rivoluzione del web 2.0, per alcuni inevitabile, per altri guidata da grandi siti come Google, si è mostrata in un primo momento nella potenza dei blog, ma si è allargata in un breve tempo su altre piattaforme. Una tra tutti YouTube, che ha lanciato la moda dei video fatti in casa. In questo articolo di WiredNews, vengono presentati i filmati più votati e visti dagli utenti di YouTube nel 2006.

In vetta alla classifica un video di Lonelygirl15, questo il suo nickname, una ragazza oramai famosa, una ragazza "fenomeno" nel mondo web, grazie ai suoi video simpatici e alle sue confessioni online. A seguire altri filmati, tra i quali gli esperimenti con la DietCoke e le Mentos, il balletto sui tapis roulant, la pancia di una mamma che aspetta un bambino che cresce o la faccia che cambia grazie ad una foto al giorno per un anno. Sono filmati che segneranno un’epoca che sta per iniziare e che meritano tutti di essere visti.