Pinterest: l’ultimo fenomeno dei social network, per seguire chi ha gusto

Pinterest

Qui su Dynamick abbiamo parlato diverse volte di come la condivisione sia il motore di internet e della blogosfera. Abbiamo anche sottolineato come coloro che vogliono sfruttarne le potenzialità per il proprio lavoro, debbano necessariamente tenere in considerazione l’idea di sviluppare un flusso di condivisione costante e coerente con i propri contenuti.

Non solo gli articoli scritti da noi in prima persona, ma anche ciò che noi scegliamo di leggere è una chiara espressione del nostro pensiero. Condividere è un’espressione del nostro assenso ad un concetto o della riconosciuta utilità di un post.

Nello specifico abbiamo trattato strumenti come Ping.fm, che permettono di gestire da un’unica postazione tutti i nostri canali di condivisione.

Un altro esempio evidente e coerente con quanto vi presenteremo oggi è Instagram, applicazione che è stata adottata anche da fotografi professionisti come strumento di autopromozione e contatto diretto con potenziali clienti.

Ancora sul tema della Web Curation riferita però alle immagini, oggi vi presentiamo un ottimo servizio che vi permetterà di organizzare e raccogliere i contenuti multimediali sul web per una condivisione immediata e completa. Stiamo parlando di Pinterst

Cos’è Pinterest

E’ social network, o meglio un social bookmarking, una bacheca virtuale (pinboard + interest = pin-terest) dove si possono attaccare con gli spilli (pins) tutte le cose più belle che troviamo in giro per la rete.

Assomiglia a Delicious, che personalmente uso tantissimo, ma invece di salvare gli indirizzi dei siti che ci interessano (bookmark), su Pinterest appuntiamo le fotografie.

Come funziona Pinterest

Pinterest com screen capture 2011 11 27 15 57 56

L’home page di Pinterest organizza i contenuti al suo interno in un mosaico di immagini, divisi per categorie. Anche in questo caso come in altri sul web, la qualità del servizio è data dalla dedizione dei suoi utenti, punto di forza del web sociale.

Il servizio mette a disposizione un Profilo collegato alle più importanti identità che possiamo tenere online come Facebook, Twitter e il nostro sito web; del profilo è automaticamente è fornito un indirizzo RSS così da poter essere seguiti anche al di fuori del servizio o per una più semplice integrazioni con strumenti esterni.

Direttamente collegata alla questione della Web Curation è la funzione Board, che permete di organizzare in liste condivisibili su Facebook le immagini che processiamo attraverso il servizio. Uno strumento davvero potente che assomiglia all’idea di gestione del social bookmarking

FAQ What is a board

La funzionalità di ricerca e l’organizzazione per categorie forniscono uno strumento indispensabile a chi vede Pinterest come fonte di contenuti, per esempio mi è stato più volte d’aiuto sia per scoprire nuovi prodotti che per trovare immagini adatte da inserire nei miei articoli.

La sezione Gifts invece si preoccupa di inserire prezzi e descrizioni dettagliate dei prodotti destinati alla vendita, che gli utenti inseriscono in Pinterest collegandoli direttamente ai negozi online che li forniscono.

Infine non solo immagini vengono considerate all’interno di questo servizio, una sezione Video in cui non sono presenti categorie ma abbiamo a disposizione tutti gli altri strumenti legati a Pinterest comunque la consultazione di questo tipo di contenuto multimediale è sicuramente interessante

Schermata 2011 11 27 a 12 49 54

Per quanto riguarda la gestione delle fonti, vengono messi a disposizioni diversi strumenti. Sicuramente il metodo più semplice è l’upload dei propri scatti direttamente dal computer o da un iPhone tramite l’applicazione per iOS. Per le immagini recuperate da internet invece potremmo usufruire sia di un Bookmarklet, sia della funzione integrata chiamata Pin: è infatti possibile inserire l’url di una qualsiasi pagina web e verrà resistuito l’elenco completo delle immagini condivisibili sul servizio.

FAQ What is a Repin
FAQ Anatomy of a Pin
Il link di provenienza dell’immagine verrà visualizzato in basso a destra e sarà accessibile semplicemente cliccando su di essa.

Pinterest è quindi un servizio orientato anche a chi fa delle immagini un punto forte della pubblicizzazione del suo spazio web, o anche a quei blogger che decidono di investire molto in questa parte della composizione dei post.

Inoltre è sempre possibile inserire una descrizione, ed essendo il servizio indicizzabile dai motori di ricerca diventa ancora più importante per coloro che vogliono diffondere la propria identità online.

Mobile

Per un servizio come Pinterest l’utenza mobile ed in particolare il ricco gruppo di utenti iOS non è sicuramente da trascurare, vista l’esperienza di successo di app come Instragram, sempre legate al mondo della fotografia.

Per questo gli sviluppatori del servizio hanno messo a disposizione un’ottima applicazione per iPhone, aggiornata di recente, molto vicina ai temi di iOS 5

L’app permette di esplorare questi contenuti direttamente in mobilità, ed integrandosi con la fotocamera è molto più semplice iniziare a diffondere le proprire risorse. Inoltre alcune attività risultano più intuitive da eseguire tramite il client per iOS, come ad esempio accedere agli aggiornamenti delle persone che seguiamo, fortemente evidenziate su iPhone, meno nel sito che si concentra sulla scoperta continua di nuove fonti e contenuti

L’applicaizone non è l’unica risorsa accessibile da mobile, è disponibile anche una versione del sito ottimizzata per i dispositivi mobili da cui è possibile svolgere tutte le funzioni presenti sul sito ordinario escluso l’inserimento di nuovi contenuti. Per iPad è invece disponibile un bookmarklet dedicato che può essere aggiunto in questo modo:

  • Create un nuovo segnalibro di qualunque pagina
  • andate nella sezione segnalibri e cliccate su modifica
  • Inserite al posto del link questo codice:
    javascript:void((function(){var%20e=document.createElement(‘script’);
    e.setAttribute(‘type’,’text/javascript’);
    e.setAttribute(‘charset’,’UTF-8’);
    e.setAttribute(‘src’,’http://assets.pinterest.com/js/pinmarklet.js?r=’+Math.random()*99999999);
    document.body.appendChild(e)})());

Tumblr lrfpca5wS11qek6n0

Social

FAQ How to Repin

Gli strumenti che Pinterest mette a disposizione degli utenti hanno una finalità specifica esattamente come avviene negli altri Social, nel tentativo di mantenere una continuità coni metodi che hanno favorito questi. Vediamo nello specifico quali sono questi strumenti.

  • Pin: ovvero il metodo diretto, utilizzato per inserire un contenuto da un sito web o dal proprio hard disk e iniziare la condivisione
  • Repin: simile al Retweet, permette di fare proprio il contenuto di un altro utente e ricordividerlo al propri follower
  • Like: Esprime la propria preferenza come accade su Facebook
  • Board: di cui abbiamo anticipato prima la funzione
  • Commenti: lo strumento più tradizionale nel web per esprimersi.

FAQ How to add a contributor board

Ad ogni utente è poi associata una bacheca assolutamente non invasiva, posta nella pagina profilo esattamente sopra alla nostra timeline. Tramite questa è quindi possibile scrivergli direttamente senza commentare un’immagine. Inoltre è previsto l’uso delle menzioni semplicemente anteponendo il simbolo @ al nomeutente.

Schermata 2011 11 27 a 13 28 07

La conformazione sociale di Pinterest rende semplice anche comprendere il funzionamento perchè non si discosta dal normale utilzzo di altri Social Network, inoltre la sua identità di servizio risulta contemporanemante indipendente da Facebook e Twitter perché esaurisce la sua funzione all’interno del servizio, ma si fa forte anche di una condivisione diretta con questi servizi attraverso tutte le forme sopracitate.

Conclusioni

Pinterest risulta un’ottima risorsa sia per la condivisione dei contenuti e fidelizzare i propri utenti sia per il recupero di questi, il flusso di notizie può essere facilmente esplorato senza dover ricorrere a ricerche specifiche, ed è più semplice e intuitivo rispetto a Flickr che mantiene ancora l’obiettivo di coinvolgere un utenza esperta.

Come abbiamo già detto il servizio è momentanemente disponibile solo su invito, ma chi fosse interessato può farne richiesta nei commenti e metteremo a disposizione uno dei nostri.