on Google

Google Chrome Remote Desktop, il desktop in remoto sul nostro browser

Prima di lanciare le tecnologie remoting per ChromeOS, Google rilascia la versione Beta di Google Chrome Remote Desktop (già disponibile nel Chrome Web Store), per ottimizzare l’accesso e la gestione del desktop remoto, offrendo così maggior sicurezza e flessibilità attraverso interventi di assistenza remota. Tutto in stile Google, direttamente dal nostro browser Google Chrome.

Features dell’estensione

  • Consente agli utenti remoti di accedere a indirizzo e-mail, desktop remoto e di scambiarsi messaggi, grazie alla chat integrata
  • Gli utenti possono condividere il proprio computer per permetterne l’accesso remoto con una chiave di autenticazione one-time (OTP)
  • Semplicissima l’installazione, basta effettuare il Login con il nostro account Google, cliccare su “Aggiungi” e poi “Autorizza” nella pagina dedicata all’interno del Chrome Store

Si può scegliere se condividere solo il nostro pc oppure decidere di lavorare su un pc in remoto:

  • Se scegliamo di condividere in remoto il nostro pc, l’estensione crea per noi la chiave OTP necessaria a chiunque voglia poter accedere al nostro pc

  • Se decidiamo, invece, di lavorare su un pc in remoto, basta inserire il codice fornitoci dall’utente proprietario e all’avvio scegliere “Accedi In Remoto” e inserirlo

  • Basta premere “Stop Sharing” oppure “Ctrl+Alt+Esc” per terminare la sessione remota
  • Richiede l’accesso alle porte TCP numero 443 e 5222

Gli utenti Google Chrome hanno gradito questo rilascio, anche se è soltanto la versione Beta. Cinque stelle di gradimento, però, sembrano una garanzia. Se il buongiorno si vede dal mattino…

scrivi un commento

Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.