Google Adsense mette a disposizione nuovi referral

Nuovi referrals

Google Adsense, dopo un periodo riservato ad alcuni beta tester, ieri ha lanciato ufficialmente il programma referrals 2.0. Questa iniziativa mette a disposizione nuovi referrals a tutti gli iscritti a Google Adsense. Questo facilita il publisher nell’inserire referrals più attinenti al contenuto del sito.

Per il momento i referrals a disposizione sono veramente pochi, ma i responsabili Adsense prevedono un aumento nei prossimi mesi. Per questo motivo ogni referral è indicizzato secondo alcune keyword e classificato in una o più categorie, in modo da rendere la ricerca più semplice e immediata.

Questo tipo di pubblicità è meritocratica e funziona a "conversione". Cioè si viene pagati se l’utente, dopo aver cliccato sul banner compie un’azione specifica all’interno del sito dell’advertiser. Di solito una conversione è un’acquisto o una registrazione al sito. I prezzi variano da pochi centesimi per le registrazioni a 20/30 dollari se si tratta di un acquisto.

referral 2.0 screenshot

0
0

0
0
0

5 thoughts on “Google Adsense mette a disposizione nuovi referral

  1. Anch’io li vedo… In Home page dove di solito si trovano i “SUGGERIMENTI” c’era scritto: ” NOVITÀ Congratulazioni, l’account è stato aggiornato con il nuovo Referrals 2.0. Per cominciare fai clic qui

  2. Bho… non ho mai fatto richiesta di essere beta tester di Google AdSense. Pensavo che il servizio fosse pubblico a tutti. Io cmq li vedo e ho la possibilità di usarli.

  3. mi sa che chi non è stato beta tester in italiano dovrà aspettare ancora… infatti leggo “UPDATE: Clarified that referrals 2.0 is currently only available in referrals-supported languages”
    Hai fatto il beta tester? hai già la possibilità di pubblicare qualcosa?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.