2 utility gratuite per utilizzare al meglio YouTube

Schermata 2012 01 08 a 12 37 35

Youtube, il social network dei video, è uno dei servizi più utilizzati del web ed un esempio di quello che si intende come condivisione.

Grazie alla personalità  e le performance degli utenti che si sono resi famosi tramite questa piattaforma Youtube è diventato sempre di più uno strumento basilare nel mondo dell’informazione e dell’intrattenimento

Oggi sono spesso disponibili al suo interno spezzoni televisivi o puntate intere degli spettacoli ed è così garantito un servizio on demand anche per la tv di una volta.

Un altro aspetto per cui Youtube si è da subito contraddistinto nel mondo online è il suo rapporto con le case discografiche. Tutti sanno che su Youtube è possibile trovare moltissime canzoni, anche non liberamente rilasciate, fruibili online e/o scaricabili per arricchire le librerie dei lettori MP3.

Oggi noi di Dynamick vi presentiamo due utility gratuite di MediaHuman che vi permetteranno di utilizzare al meglio il noto social network.

Media Tube

Media Tube è un’applicazione gratuita che permette di gestire l’accesso a Youtube senza dover passare per un browser. Quest’app rende Youtube molto meno invasivo, eliminando le funzioni più distraenti come pubblicità e i commenti degli utenti.

Marsedit 08 24 2012 12 24 05

Per la riproduzione di un video è sufficiente eseguire una ricerca all’interno dell’applicazione e i risultati appariranno nella toolbar di sinistra; un altro metodo è inserire direttamente l’url del video e iniziare la riproduzione immediatamente.

Media Tube non utilizza Flash per la riproduzione dei video quindi non appesantisce i sistemi Mac che notoriamente non hanno un buon feeling con questo strumento. Le altre funzioni messe a disposizione sono:

  • Scelta della qualità di riproduzione (se il video è disponibile): 360p 720p 1080p
  • Full Screen
  • Favorite: per tenere nota dei video

Non è possibile al momento accedere con il proprio account Youtube e quindi ai propri video e/o ai preferiti o playlist, tuttavia questo programma risulta utile soprattutto per un utilizzo base di Yotube senza mantenere il browser aperto.

Media Tube è disponibile per Mac ed è completamente gratuita, potete scaricarla daqui.

Yotube to Mp3

Marsedit 08 51 2012 02 51 08

La seconda utility che vi presentiamo oggi completa il funzionamento di Media Tube ma è in questo caso disponibile anche per Windows.

L’applicazione è quindi totalemnte indipendente da quella che abbiamo presentato sopra e consente il download dei video su Youtube direttamente in Mp3 e con alcune funzionalità interessanti che ora andremo a vedere.

Anzitutto l’applicazione ha un layout chiaro e molto minimale che presenta l’elenco dei Video in conversione. Possiamo aggiungere manualmente i link del video oppure trascinarlo semplicemente nell’applicazione.

L’app può gestire direttamente la Clipboard indovinando da sola quali link ci interessa scaricare da Youtube. Per impostare questa fuznionalità è sufficiente modificare alcune Opzioni:

  • Gestione della clipboard per il riconoscimento dei link
  • Download: numero, qualità e regole varie
  • Output:
    1. Gestione del formato di uscita (Originale, MP3, ACC)
    2. Interazione con iTunes e creazione di una Playlist
    3. Posizionamento download
    4. Scaricamento di un’immagine per cover del file

Marsedit 08 29 2012 12 29 58

Marsedit 08 30 2012 12 30 01Marsedit 08 30 2012 12 30 05

Una volta scaricato il file l’applicazione ci fornisce una comoda scorciatoia per localizzarlo all’interno del computer inoltee è possibile modificare di Tag ID3, tanto amati dagli utilizzatori di iTunes per mantenere in ordine la musica. L’impostazione dei tag deve avvenire prima del download, per tanto consigliamo di disabilitare la partenza automatica.

Yotube to Mp3 Downloader è un applicazione gratuita diponibile qui per Windows e qui per Mac

Conclusioni

Queste due applicazioni presentate oggi permettono assieme di gestire al meglio tutti i video Youtube che volete fare vostri.

Mediatube2

Inoltre per gli utenti Mac esiste una funzionalità aggiuntiva presente in Media Tube che collega le due applicazionie vi consente di scaricare un video dopo averlo ricercato tramite l’app di cui vi abbiamo parlato oggi.

Marsedit 08 25 2012 12 25 01

Infine vi segnaliamo che Media Human mette a disposizione anche altre applicazioni, gratuite e non, molto ben fatte. Provatele e segnalateci quelle che preferite!

Riposiamo Gli Occhi al Pc con F.lux

F lux Icon by chrisringeisen

Spesso su questo blog abbiamo parlato di produttività e di come gli strumenti informatici ci aiutino a migliorare la qualità del tempo che passiamo davanti ai nostri dispositivi. Ultimamente poi l’avvento della tecnologia mobile ha ridotto sempre di più la distanza che c’è tra la nostra quotidianità e il web, arrivando al punto tale che fa questo parte del nostro tempo di lavoro, studio e sicuramente anche diletto.

Passare tempo navigando su internet, scrivendo o rielaborando documenti, vedendo film è sicuramente un’attività piacevole in confronto ad altri lavori, tuttavia il tempo che passiamo con lo schermo acceso ad illuminare il viso è sempre di più e quindi alla fine ci costa fatica.

Oltre che per una questione puramente estetica l’aspetto del computer risulta importante esattamente quanto la nostra organizzazione. Un desktop pulito riduce l’ansia perché non ci fa pensare al lavoro imminente e sconclusionato, uno sfondo illuminato e allegro ci rilassa e rende piacevole anche fissare lo schermo.

Oggi noi di Dynamick vi presenteremo un’ottimo tool che migliorerà notevolmente la vostra vita se utilizzate di frequente il computer nelle ore più buie della giornata.

F.lux

Si tratta sicuramente del software più particolare per questo genere di applicativi. F.lux è completamente gratuito ed è l’aiuto che aspettavate per riposare i vostri occhi dopo intere giornate di lavoro: personalmente non riesco più a farne a meno.

Il fuzionamento di questo tweak è semplice: regola la luminosità del vostro desktop in base all’orario sincronizzandosi direttamente con la vostra posizione geografica.

La luce che F.lux impone al vostro schermo non è però semplicemente tenue, ma segue un preciso ordine di colori, che segue il sorgere e il tramontare del sole, il cui scopo è  rilassare la vista e rendere meno aggressiva la luce che vi colpirà gli occhi.

Le gradazione di colore predefinite sono 4 ognuna per una diversa ora della giornata. Se la mattina tarda vogliamo uno schermo ben illumianto che magari vinca il contrasto con il sole mattutino F.lux imposterà una luminosità molto pulita e accesa, al contrario la sera avremo il tenue color candela che è ottimale per lettura e scrittura.

F lux 19F lux 3

Captura f lux1Flux

Se utilizzate f.lux potrete anche impostare valori di luminosità personali, decidendo l’ora e il momento più adatto ad una particolare quantità e qualità di luce. La transione come abbiamo detto avviene in automatico, e volendo anche gradualmente in un ora il vostro schermo cambierà colore verso una arancio serale che vi riposerà la vista.

F lux Preferences

f.lux non è disponibile solo per Windows, Linux e Mac OSX ma anche per iOS, ovviamente tramite Jailbreak. Personalmente su iPad lo ritendo un tweak indispensabile al punto che modifico l’orario per poter godere della luce da lettura anche nei momenti più luminosi del giorno. Su iPad le impostazione del software sono limitate, non è infatti possibile personalizzare luminosità indipendentemente dall’orario.

Flux ab

Flux settings ios

Anche per iPhone l’applicativo risulta perfettamente compatibile, ricordiamo però che come ogni plugin del mobile substrate aumenta il consumo di risorse e quindi di batteria. F.lux è sicuramente l’applicazione che mancava quando accendevate i vostri iDevice in tarda notte, e venivate accecati dal bagliore bluastro dei vostri iPhone o iPod.

Conclusioni

Tra le alternative software a questo tipo di problemi f.lux ricopre un ruolo centrale tanto che molti tweak e applicazioni hanno preso ispirazione per migliorare le loro funzioni, al momento però f.lux risulta essere ancora la migliore alternativa tra quelle disponibili per semplicità di utilizzo, compatibilità e risultato finale. Inoltre è sicuramente molto adatto anche per una questione estetica, ma in questo caso si tratta di gusto e non utilità.

F.lux agisce sulla saturazione dell’immagine del vostro schermo, quindi non va ad intaccare screenshot e immagini oltre che auto-disabilitarsi quando state guardando un film sul vostro Mac o PC. Questa funzione è semplicemente fondamentale ci impedisce però di fornirvi gli screenshot per darvi un’idea dell’effettivo funzionamento, non vi resta quindi che provare in prima persona questa utilità.

Browser Suite: 2 Plugin e 2 Applicazioni per Non rinunciare ad Alcun browser

Top browsers

Se siete blogger, se siete geek o se siete semplicemente indecisi avrete più di un browser installato nel vostro sistema operativo. I più esperti di voi sapranno poi che non esistono solo i più blasonati Firefox e Chrome, e che si può andare anche oltre a Opera, IE, e Safari.

La coesistenza di software alternativi non è di norma una buona abitudine, specialmente per chi con il computer ci lavora perchè impedisce l’aquisizione di una routine di lavoro, quindi di esperienza e velocità, ma questo discorso può essere fatto anche per i Browser?

BrowserWar

Personalmente ritengo che la risposta sia No. Ogni browser offre una diversa esperienza di navigazione, con diversi plugin che si comportano a seconda del servizio su cui state navigano, inoltre può capitare che gli sviluppatori di una web app o sito web decidano di ottimizzare quest’ultima per un determinato browser.

  • Addons alternativi
  • comatibilità dei servizi
  • esperienza di navitazione

Queste sono solo alcune delle motivazioni che giustificano la presenza di più di un browser nei nostri HD. Ma come sfruttare il meglio tra essi senza impazzire nella scelta? Oggi noi di Dynamick abbiamo raccolto per voi i miglori tool per costruire una vera e propria Browser Suite

Plugin & Web App

I Plugin sono ormai divenuti una costante per quasi ogni browser, eccezion fatta per IE. Questi strumenti ci vengono in aiuto anche nella creazione di una suite di lavoro interconnessa per fare meno fatica possibile, inoltre hanno la caratteristica di essere tendenzialmente multipiattaforma, il loro funzionamento è quindi ottimale in ogni OS.

Open With è la miglior soluzione tra i plugin per Firefox, che ci consentirà di inviare la pagina corrente nel browser di Mozzilla alla destinazione che preferiamo tra Opera, Chrome, Safari o IE. Questo addons funziona con qualsiasi altro browser, è sufficiente inserirlo dalla schermata impostazioni specificando il percorso dell’applicazione.

OW è un addon molto completo che fornisce un’integrazione tra i browser, per questo nel mio caso è Firefox che ricopre la veste di centro di navigazione, da cui poi posso facilmente smistare le pagine web dove meglio credo.

Xmarks Offers Tab Sync iPhone All Browser

Xmarks è lo strumento ideale per mantenere sincronizzati i contenuti tra Firefox, Safari, Chrome ed Internet Explorer, ma non solo: questo addon è sicuramente fondamentale per quanto riguarda la sincronizzazione dei profili dei vari browser, cronologia, password e schede possono essere condivise tramite questo strumento facilmente configurabile

Purtroppo non è prevista una versione per Opera Browser in quanto, come vi avevamo spiegato approfonditamente qui, il browser norvegese integra un sistema di sincronizzazione e backup interno chiamato Opera Link; tuttavia è possibile accedere al proprio account MyOpera da qualsiasi browser ed una versione Client di Xmarks per Opera è stata rilasciata qui.

Firefox

I servizi online rappresentano una risorsa importantissima per la connesione tra questi strumenti per la navigazione in internet.

Read It LaterInstapaperDeliciousDiigo forniscono un sevizio online e Web App, accompagnato dai rispettivi plugin per i browser più importanti.

Software

Per gli utenti Mac esistono diverse alternative per un utilizzo studiato di diversi browser. In particolare con Multibrowser potremmo costruire una vera e propria suite che si integra con il nostro OS con la semplicità necessaria a svolgere le azioni più comuni.

MultiBrowser

Una volta installata l’applicazione deve essere configurata:

Antitutto dovrete impostare Multibrowser come Browser predefinito; aggiungete quindi alla lista i browser che desiderate utilizzarte, così ogni volta che cliccherete su un link nel vostro sistema l’applicazione lo riceverà e vi chiederà su quale dei vostri browser aprirlo.

Twitter

E’ possibile gestire l’aspetto del popup che vi richiede lo smistamento di un link, e inoltre l’applicazione fornisce anche delle interessanti statistiche riguardo al consumo di memoria!

Multibrowser è un’applicazione PrefPane, che come abbiamo spiegato qui, si integra nelle Preferenze di Sistema. E’ gratuita e sicuramente molto completa, personalmente è una soluzione irrinunciabile utilizzando diversi browser, sia per necessità di rimanere aggiornato su quanto c’è di nuovo, che per volontà personale.

MultiBrowserMultiBrowser

Trasmute è invece una soluzione software per il problema della sincronizzazione dei segnalibri tra i diversi browser scelti nella nostra suite; questo programma si occupa infatti di convertire e sincronizzare i segnalibri tra i diversi browser, anche in maniera automatica.

Transmute mono 001

L’applicazione è multipiattaforma e anche in versione portable; Trasmute vi permetterà di sincronizzare i vostri segnalibri tra un gran numero di software, sicuramente Chrome, Firefox, IE; Opera, e Safari, ma anche browser minori come Konqueror.

Trasmute è gratuito nelle sue funzionalità di base. Esistono delle versioni a pagamento in cui sono disponibili funzioni ulteriori di gestione dei segnalibri, tra cui:

  • la rimozione di link scaduti, duplicati;
  • l’utilizzo di servizi online come Delicious;
  • la scelta di profili di configurazione.

Conclusioni

Personalmente ritengo che il cambiamento del web sia ormai talmente veloce che sarebbe ingiusto limitarci alla conoscenza di un singolo strumento, anche perché le alternative fanno crescere la concorrenza e quindi uno sviluppo sempre più profondo della tecnologia software utilizzata.

Ad oggi faccio fatica ad effettuare una scelta tra i diversi tool di navigazione, un utilizzo continuato tende a fidelizzare l’utente sullo strumento che utilizza in quel momento, anche perchè è facile memorizzare i meccanismi e le operazioni che questo può effettuare; tuttavia a chi aspira ad un utilizzo attivo del web, una conoscenza orizzontale degli strumenti a disposizione non può mancare.

E voi cosa ne pensate ?

Firefox: scopriamo gli smart folder tra le funzioni nascoste

4951164105 3770a61d57 b

Da un po’ di tempo la guerra tra browser è passata in secondo piano rispetto ad altri temi, le discussioni online vertono verso un utilizzo mobile di internet, ma noi di Dynamick non ci siamo dimenticati di questo scontro software che continua.

Da quando anche Opera Browser ha introdotto l’utilizzo delle estensioni ormai i servizi offerti da questi software sono abbastanza simili, ora le piccole cose fanno la differenza:

  • usabilità
  • velocità
  • funzioni integrate: cioè quelle caratteristiche che essendo nativamente implementate nel browser non gravano sulla memoria consumata da questo come fanno invece i Plugin.

Oggi noi di Dynamick vi parleremo proprio di una di queste “Funzioni Nascoste” per il browser di casa Mozilla, stiamo parlando delle Smart Folder, il cui funzionamento è lo stesso di OS X (per chi non lo conoscesse su Mac OS X queste cartelle vengono create personalizzando i criteri di ricerca file, e si auto-aggiornano al cambiare del contenuto al loro interno )

Generalità

Questa funzione è stata introdotta con Firefox 3. Vi sarete sicuramente accorti infatti della presenza di tre cartelle speciali:

  • Most Visited: Disponibile nella  Barra dei Segnalibri, che raccoglie le pagine più visitate.
  • Recently Bookmarked: Disponibile nel Menu Segnalibri, questa cartella vi mostra i preferiti aggiunti più di recente.
  • Recent tags: anche questa disponibile nel Menu Segnalibri, nella cartella trovere la lista dele Tag utilizzate recentemente.

Come di certo avrete pensato questa funzione risulta molto utile, soprattutto se può essere piegata alle nostre preferenze.

How To

Per poter creare le nostre Smart Folder dovrete andare nel menu di gestione avanzata dei Segnalibri, anche attraverso la combinazione di tasti : Shift+Crtl+b o su Mac Shift+Cmd+b

Una volta Nel riquadro di ricerca inserite la parola chiave che vi interessa ricercare nei vostri segnalibri, e rapidamente verrà presentata una lista di indirizzi che rispondo a quella Keyword.

Screenshot 30 36 2011 01 36 41

Screenshot 30 36 2011 01 36 58

Semplicemente cliccando su Salva potrete darle un nome e consolidare tale ricerca in una cartella, che sarà possibile spostare esattamente come le altre.

I parametri della ricerca riguardano titolo, link, descrizione e tag. In particolare ques’ultimo può diventare un ottimo strumento per organizzare al meglio i segnalibri e mantenere comunque un ordine basato sulla rapidità di utilizzo.

Allo scopo di semplificare l’inserimento di tag e descrizioni vi consiglio l’utilizzo di OpenBook un plugin per Firefox che vi permetterà di accedere direttamente alla finestra di configurazione avanzata dei segnalibri una volta le lo avrete aggiunto, senza doverla espandere.

Screenshot 30 42 2011 01 42 19

Potete creare le Smart Folder allo stesso modo anche per la vostra Cronologia, funzione altrettanto utile visto che recuperare un sito specifico da quest’ultima non è mai un’operazione semplice.

Conclusioni

Screenshot 30 01 2011 02 01 13

Personalmente ho sostituito quasi completamente le cartelle nella mia Barra dei segnalibri, utilizzando al loro posto delle Smart Folder con tag costruite ad hoc. I vantaggi?

  • una migliore sincronizzazione dei preferiti tra diversi browser in quanto ognuno di questi interpretava diversamente la “barra dei segnalibri”, mentre in questo modo ad altri browser sembra “vuota”
  • cartelle dinamiche, ogni nuovo tool può restare in diverse cartelle, e rimanere sempre a portata di mano senza perdersi nei segnalibri.
  • eliminando una Smart Folder non si cancellano i segnalibri.

In particolare ho creato le seguenti tag:

  • Todo Link, per i servizi da testare e valutare
  • Tools, per bookmarklet e tool di utilizzo non così di frequente da mantenerli nella Barra dei Segnalibri
  • iPhone, per mantenere sempre in vista una delle mie più grandi passioniE tu come organizzi i tuoi preferiti?

Instagram Client: Ottimi strumenti per godersi gli scatti anche dal vostro comptuer

Instagram Filters

Uno dei motivi per cui l’applicazione che ha riportato le foto Lo-Fi alla ribalta ha avuto così tanto successo è la sua pubblicazione “esclusiva” per iOS e più precisamente per iPhone.

Così facendo gli autori di Instagram hanno da subito consolidato un’utenza che di per se è orgogliosa del brand che sfoggia, in oltre, fornendo un servizio di qualità hanno sicuramente alimentato le attenzioni del pubblico che cercava un alternativa adatta o di raggiungere in vari modi l’applicazione del momento, magari sostituendola con delle alternative. Così facendo è esplosa come una mania che ha portato Instagram ai livelli di notorietà che conosciamo, e solo ora si parla di una versione per Android che accontenterà altre migliaia di utenti.

Come tra i dispositivi portatili anche dai device desktop l’applicazione ha goduto di notevole attenzione facendo nascere servizi web ad hoc, come vi abbiamo già spiegato qui, e applicazioni desktop. Oggi noi di Dynamick abbiamo raccolto per voi i migliori Client per Instagram, tra software e Web App

Web App

Premettendo che nessuno di questi servizi permette di caricare fotografie direttamente dal computer, sarà sempre necessario un iDevice per farlo, vediamo cosa è disponinile online per navigare tra gli scatti di Instagram

Extragram

Extragram

Questo ottimo client per Instagram si presenta come un servizio centrale da cui possiamo svolgere tutte le funzioni disponibili nell’applicazion ufficiale  e diverse altre azioni esclusive della webapp. Dopo aver effettuato l’accesso con il vostro account potrete gestire la vostra persona, accedendo ai contenuti già caricati e selezionarne di nuovi nell’apposita sezione Preferiti, che permette di immagazzinare fino a 20 scatti.

Tra le azioni basilari offerte dal Client Online troviamo:

  • navigare tra le nostre foto e quelle popolari.
  • lasciare commenti e like.
  • Gestire gli utenti che seguiamo e aggiungerne di nuovi
  • visualizzare le notifiche ricevute
  • Un servizio di condivisione che al momento integra: Facebook, Twitter, Tumblr e Flickr

Inoltre il servizio supporta differenti metodi di navigazione

  • Grid: una dispoisizione a mosaico delle fotografie presenti sul social network, ottima visione d’insieme che può essere utile quando navighiamo tra i contenuti popolari o da scoprire
  • Filmstrip: disposizione simile a quella di una pellicola cinematografica, una fotografia risulta in primo piano mentre gli altri fotogrammi sono disponibili subito sotto
  • Map: geolocalizza gli scatti accanto a voi e riporta i risultati ottenuti su Google Maps, richiede un browser in grado di geolocalizzarvi.

L’interfaccia è intercambiabile nelle tre modalità disponibili in basso a destra.


Gramfeed

Www gramfeed com screen capture 2011 10 6 18 3 341

Un’ottima alternativa dalla configurazione semplice. Una volta loggati attraverso il vostro account Instagram potrete accedere a tutte le informazioni che vi riguardano. La visualizzazione include la geolocazione tramite Goolge Maps sempre in primo piano, è possibile anche cambiare la disposizione delle icone da griglia ad elenco.

Www gramfeed com screen capture 2011 10 6 18 3 53

Il servizio permette di effettuare ricerce a tutto tondo, partendo da Username, tag o posizione geografica. La pagina principale, My feed, rimanda a tutte le informazioni riguardo a ciò che hanno pubblicato le persone nella vostra lista Following.

Inkstagram

Inkstagram com screen capture 2011 10 6 18 9 24

Inkstagram com screen capture 2011 10 6 18 9 421

Inkstagram è sicuramente uno dei Client Online più completi, curatissimo in ogni dettaglio, fornisce l’accesso a tutte le informazioni presenti nel loro account.

Potremmo accedere rapidamente alle categorie:

Inkstagram com screen capture 2011 10 6 18 9 47

  • My Photo
  • My Likes: le foto a cui avete messo mi piace
  • Albums: album online autoaggiornanti basati su hashtag, funzione di default di Instagram estesa dal servizio online.

Webstagram

Web stagram com screen capture 2011 10 8 19 2 201

Con una grafica molto minimale e in perfetto stile Instragram, permette di visualizzare il proprio flusso di aggiornamenti, le foto da noi pubblicate e gli utenti che seguiamo con le loro attività.

Sin dalla homepage questa webapp promette ulteriori funzioni davvero interessanti

  • Commenti alle foto con emoticons
  • RSS feed di utenti, luoghi, tag, e sezione popular
  • permette di effettuare ricerche approfondite
  • filtri tag prensenti in ogni sezione

Tutte funzioni non presenti nella versione originali.

Anche qui troviamo diverse opzioni per la modalità di visualizzazione griglia ed elenco, oltre a delle dezioni totalmente nuove Hot e Photo of The Day. Se lo scopo della seconda è chiaro, come temi Caldi troviamo tutta una serie di dati inerenti il social network.

Web stagram com screen capture 2011 10 6 19 3 191

top tag, top instagramers, utenti più seguiti, statistiche filtri e altro. Veramente un servizio completo e molto amato dagli utenti instagram.

Client (OS X)

Le alternative destkop sono ancora oggi un’ottima soluzione in molti casi. Tendenzialmente forniscono meno servi di livello sociale come può accedere invece in una webapp essendo che gli utenti si distanziano gli uni dagli altri, anche in una caso limite come quello di Instagram dove ad essere interfacciato è un Social Network.

Instadesk

Questo software, disponibile sul Mac App store al prezzo di 3,99€, si intefaccia perfettamente con il vostro Mac.

InstaDesk

Oltre a fornirvi un pratico sistema di navigazione, anche questo organizzabile in modalità visuali differenti tra cui anche le Slideshow, è lo strumento ideale per mantenere organizzate le foto che più vi piacciono, in cartelle e b.

Oltre a ciò le funzioni disponibili sono:

  • Facilità di condivisione: Twitter e Facebook
  • Download
  • Notifiche Nella Menubar

Window

Instadesk

Tutti punti chiave che fanno di quest’applicazione una prima scelta.

Carousel

Schermata 2011 10 08 a 19 22 17Schermata 2011 10 08 a 19 22 17

E’ un’alternativa sempre per OS X al prezzo di 3,99€. L’applicazione si posiziona nella vostra Menubar e vi permetterà di accedere alle funzioni fondamentali del vostro account.

Mzl yeyywzpj 800x500 75

Tra le funzionalità estese troviamo invece:

  • Notifiche del vostro account
  • Download tramite drag n’ Drop
  • Shortcut da tastiera
  • Tag preferite
  • Gestione completa dei commenti
  • Foto in risoluzione massima
  • Temi personalizzati

Conclusioni e Bonus App

Sicuramente la possibilità di accedere al nostro account Instagram è una possibilità da non trascurare, ed in attesa di una soluzione ufficiale possiamo permetterci di rimbalzare da un servizio ad un altro godendo dei pregi che ognuno di questi possiede. Discorso diverso si fa per un client Desktop dove la scelta tende ad essere definitiva, anche a fronte di una spesa che, per quanto irrisoria, ci porta comunque a ponderare di più la decisione.

Se ancora avete dei dubbi le soluzioni web sono quelle migliori. Chi invece è ormai un Instagramers conclamato e appassionato non può fare a meno di gestire i proprio account dal computer.

3 Utility per Migliorare la navigazione su Mac

MacBook Air advert notebook on small round table guy surfing the web

Da quando sono passato a Mac o dovuto cambiare le mie abitutini. Non nel senso che che faccio cose diverse, ma faccio le stesse cose di prima in un modo diverso, non per vorza migliore tuttavia mi sento di dire ad oggi più produttivo sicuramente.

La navigazione in internet, alla ricerca di contenuti sempre nuovi è l’attività che prende la maggior parte del mio tempo di blogger. Sebbene tutto ciò avvenga sempre e solo tramite browser esistono delle utility che possono facilitarci la vita anche in questo senso e rendere alcune piccole attività più rapide.

MailTab

Screenshot 11 40 2011 04 40 05

Questa semplice applicazione, disponibile gratuitamente o nella versione PRO nel Mac App Store, che vi permetterà di tenere il vostro account Gmail sempre sott’occhio nella Menu Bar. Dall’app è possibile navigare in tutto il vostro account e la modalità di visualizzazione è quella di iOS non è al momento possibile scaricare gli allegati.

Screenshot 11 39 2011 04 39 49

Fluid

Screenshot 11 47 2011 03 47 17

Fluid è un software che permette di estendere anche su Mac la famosa funzione nativa in Google Chrome che permette di trasformare Web Service o Siti Internet in vere e proprie applicazioni desktop (che necessitano però di una connessione ad internet). La cosa interessante di Fluid è che ogni applicazione creata lavora in un’istanza separata, quindi possono essere chiuse singolarmente.

Per utilizzare Fluid è sufficiente copiare all’interno del form l’url che volete trasformare in Applicazione, scegliere la cartella di destinazione l’icona adeguata.

Una volta creata potrete utilizzarla come ogni altra App nel vostro Mac.

Fluid non perde del tutto la sua caratteristica nativa di Browser, è infatti possibile accedere a delle finestre all’interno dell’app attivanto dei Pannelli laterali, inoltre è possibile gestire lo useragent di queste finestre interne ed è anche possibile scaricare dei file.

Screenshot 11 43 2011 04 43 53

Fluid è grauito, mantiene però delle funzionalità estese a fronte di un acquisto di 4,99$.

Screenshot 11 32 2011 04 32 15Screenshot 11 32 2011 04 32 54

La più interessante delle funzioni a pagamento è sicuramente la possibilità di spostare nella Menu Bar le vostre applicaizoni, rendendole accessibili veramente in un attimo.

Aumenta in questo caso anche la possibilità di personalizzazione, vi è infatti permesso:

  • gestire shortcut,
  • preferenze riguardo alle finestre Browser interne e alle schede
  • Preferenze sulla cache condivisa o meno con Safari
  • Aspetto e Font

L’app rimane comunque un’utility a tutto tondo, infatti utilizzando le applicazioni nella versione Dock, è possibile aggiungere Bookmarklet come preferiti per piccole applicazioni in Javascriptsupporta inoltre Userscript e Usersyle , utilizzandone alcuni di default per il funzionamento; sono accessibili dal menu principale per una gestione approfondita.

L’utilizzo che consiglio per Fluid è di trasformare in Applicazioni quei servizi web come Read It Later o Instapaper così da trovare la vostra lista sempre a portata di mano. Anche per i social network è ottimo compagno di lavoro.

Screenshot 11 40 2011 04 40 50

Urly

Screenshot 11 36 2011 04 36 07

Infine Urly è uno strumento che vi permetterà di distinguere dal vostro browser quei preferiti che volete aver sempre a portata di mano a prescindere dalla barca su cui state navigando.

Attraverso Safari (per ora solo Safari), sarà possibile trascinare i vostri link nel pannello a scomparsa di Urly.

Se come me cambiate spesso browser per testare sempre le nuove funzionalità, quest’applicazione verrà in vostro soccorso salvaguardando quei pochi ma indispensabili siti che non volete dimenticare. E’ noto infatti che i segnalibri, quando diventano eccessivi di numero, tendono ad essere un po’ dimenticati.

Non Perdere Nessun Episodio delle Tue Serie Tv Preferite Con Tv Shows

Schermata 2011 09 28 a 22 34 31

Ormai da tempo sul web spopolano serie tv americane e inglesi, anche in quei paesi come il nostro dove la lingua straniera non è poi così diffusa. In america addirittura Apple e Google hanno iniziato la distribuzione di Film e Serie Tv nei loro store online, e gli stessi network che producono serial e sitcom hanno iniziato a hostare su i loro siti gli episodi precedenti, con lo sconto di una piccola pubblicità da visionare per il visitatore.

In Italia questi si sono diffusi grazie a comunità produttive come Italian Subs che forniscono a poche ore dall’uscita i sottotitoli in italiano per le nostre serie tv e film preferiti.

Ricordando ai nostri lettori che scaricare materiale protetto da Copyright è reato e che noi di Dynamick non vi invitiamo assolutamente a farlo, oggi vogliamo presentarvi un tool che non potete lasciarvi scappare se siete amanti delle serie Tv anglosassoni.

TV Show è un’applicazione per Mac che si presenta sottoforma di Pannello Preferenze, ovvero quel tipo di applicazioni di cui abbiamo già parlato qui, che si posizionano nel pannello Preferenze di Sistema e sono deltutto integrate su OS X attraverso la Menu Bar o menu contestuali di vario genere; in questo caso è proprio sulla menubar che troverete questo fantastico tool.

L’utility in questione è davvero semplice da utilizzare, permette infatti di selezionare da un elenco aggiornatissimo le b che più amate, ovviamente tutte rigorosamente in lingua originale. L’app poi eseguirà un controllo dei database online alla ricerca delle nuove puntate dei vostri serial preferiti e quando una sarà disponibile attiverà automaticamente il download tramite torrent.

Tv Show vi permetterà anche di aggiungere dei Feed esterni, aggiungendo così la possibilità di cercare da altre fonti o magari altri contenuti, rompendo i limiti dell’applicazioni e cercando magari Anime o Toons.

Configurazione

Screenshot 28 30 2011 10 30 30

Screenshot 28 28 2011 10 28 16

La configurazione dell’app è davvero semplice, una volta installata è sufficiente cliccare sul tasto Aggiungi Show per visionare l’elenco delle Serie Tv disponibili, con tanto di copertina e descrizione in inglese, inoltre il software offre tutte le informazioni riguardo ai programmi televisivi scaricandole dal sito TheTVDB a cui vi fornisce il link dedicato di ogni serie.

Una volta indentificato lo show che volete tenere sotto controllo non dovete far altro che cliccare su aggiungi e questo comparirà nell’elenco della vostra libreria; cliccando inoltre sulla locandina della serie tv potrete accedere ad un pannello che vi informerà su i criteri di ricerca della serie, sul link di destinazione del feed e potrete anche modificarne i parametri. E’ possibile impostare il download in HD degli episodi e anche in automatico

Importante è la finestra preferenze dove potrete scegliere come gestire il comportamento del tool, mostrare o meno Tv Show nella barra dei menu, cartella di destinazione e altre impostazioni che potrete studiare tranquillamente in quanto l’app è tradotta in italiano.

Invece è fondamentale che spuntiate la voce “Prioritize Magnet Links” in quanto nel nostro paese è stato messo un blocco al noto motore di ricerca torrent the Pirate Bay su cui l’applicazione si basa per scaricare gli episodi, così facendo sarà invece possibile bypassare questo limite.

Screenshot 28 27 2011 10 27 53

Tips & Tricks

Per aggiungere più serie tv all’elenco di quelle presenti, o per ottenere nuovi link RSS che puntano a motori di ricerca torrent, il sito degli sviluppatori suggerisce di abbianare a The Pirate Bay il versatile servizio di Google Yahoo Pipes che può generare facilmente un indirzzo RSS.

La guida suggerita si compone come segue:

  1. Cercate sul PB la serie tv che preferite
  2. Identificate l’utente con maggior numero di Peers
  3. andate su Yahoo Pipes e inserite il nome della serie tv  nel campo Search torrents containing e dell’utente con più peers nel campo TBP User poi cliccate Run Pipe
  4. Copiate l’indirizzo RSS dal comando Get RSS, e incollatelo nella applicazione TVShow dopo aver cliccato su Aggiungi Feed RSS

Conclusioni

L’applicazione, scaricabile da qui, è sicuramente un Must Have se amate le serie tv e siete impazienti di godervi le nuove puntate. Inoltre il tool si interfaccia direttamente con Miso il Social Network delle serie Tv sincronizzando automaticamente i contenuti tra le due fonti.

Il consumo di memoria è veramente irrisorio rispetto alla comodità di non dover cercare le nuove puntate in giro per la rete, ma di trovarsele già ordinate per cartella nel nostro HD.

Screenshot 28 28 2011 10 28 04

Windows Set Up: Ordine, Organizzazione e Manutenzione [Produttività]

best-deal-on-laptop-with-64bit-windows-7

Dopo una formattazione abbiamo sempre ottimi propositi su come gestire la nostra nuova vecchia macchina da lavoro preferita. Oltre ad Antivirus e ad accorgimenti anti Malware freeware come Avast, AVG e Comodo, ognuno costruisce i suoi metodi per mantenere ordinato il computer. Spesso però questi progetti si perdono perché non abbiamo il tempo di starci dietro fino in fondo talvolta invece ci mancano gli strumenti per rendere fattibile il nostro obiettivo, ovviamente senza ricadere in programmi a pagamento.

Eccovi allora alcuni utili consigli per organizzare il vostro PC al meglio!

Desktop Ordinato

fences_image

  • Rocket Dock: chi non conosce la sidebar simile Mac che arricchisce il vostro desktop con un pratico launcher, probabilmente il migliore per risorse e qualità grafiche, in cui posizionare tutte i vostri programmi preferiti! Può davvero sostituire la barra applicazioni di Windows? la mia opinione è si, soprattutto in una versione del OS di casa Microsoft diversa dalla 7a.
  • Fences: questo programma è molto amato soprattutto da chi, come me, è maniaco dell’ordine sul suo desktop. Permette di organizzare i propri collegamenti in sottocartelle, nominabili, di trasparenza regolabile, che possono essere nascoste con due semplici click del mouse. Ottimo anche per chi, nel dubbio, scarica spesso i propri pacchetti sul desktop perché può riordinarli facilmente in menu a scorrimento laterale.

Barra Applicazioni di Windows 7 : per chi ha la fortuna di utilizzare l’ultimo sistema operativo Microsoft saprà che questa nuova concezione di barra applicazioni ha davvero cambiato il modo di gestire i programmi in avvio. Oltre ad essere molto pratica ha anche una grafica accattivante!

Ma niente e perfetto allora possiamo migliorala con delle semplici modifiche:

  • Aggiungere un Hard disk un file o una cartella alla barra:
  • Disabilitate, se  non lo avete già fatto, la voce “nascondi estensioni per i tipi di file conosciuti” nelle opzioni cartella.
  • Create sul desktop un file .txt e rinominatelo in .exe;
  • Trascinatelo sulla sidebar
  • Premete Shift e contemporaneamente il file e cambiate il percorso di destinazione  con quello della cartella, del HD o del file che volete posizionare sulla barra.
  • Riavviate explorer.exe per vedere le modifiche

Aggiungere Ram, Hd e CPU meter : tre ottimi strumenti per visualizzare il consumo di risorse, scaricabili da qui,  e scompattateli in una cartella. Trascinate poi i tre file .exe sulla barra applicazioni.

app bar2app bar

Organizzazione Cartelle e Documenti

Le cartelle rappresentano sicuramente la maggiore fonte di disordine per un PC, quante volte perdiamo un documento? Ci sono alcuni metodi però per non diventare troppo disordinati!

Caricare una copia dei documenti importanti su Goolge Docs: Google docs è uno strumento potente e utile soprattutto bel backup dei file importanti o per poterli condividere facilmente con gli amici e colleghi. L’integrazione con Windows può essere fatta in tre modalità differenti:

offisync-1

Migliorare la gestione delle cartelle condivise con Dropbox: questa applicazione gratuita è sicuramente tra le innovazioni dell’anno, con uno spazio di condivisione da 2  a 8 Gb gratuiti vi permette di sincronizzare computer e dispositivi mobili. Ci sono moltissimi metodi per sfruttarla tra i principali:

  • Condividere la libreria iTunes tra più computer e sistemi operativi
  • condividere file con i propri dispositivi mobile (PDF; Documenti; Integrazione con Applicazioni)
  • condividere le proprie note One Note, Scarbook (Firefox).

Modificare la posizione delle cartelle su un disco dati: una organizzazione oculata dei propri dischi è fondamentale per semplificarci le operazioni. Ad esempio è facile creare una partizione dati in cui stoccare i dati. E’ importante anche modificare i collegamenti ne menu start come mostrato in foto.

sposta

Manutenzione [Registro, Hard Disk, Avvio Automatico]

soluto

utilizzando abitualmente alcune applicazioni per la pulizia del registro di sistema avrete sicuramente un computer più stabile ed efficiente. Non si tratta di grandi operazioni quanto piuttosto di piccole abitudini da fare spesso, così da diminuirne i tempi di esecuzione

  • CCleaner: il più famoso ripulitore di pc completamente gratuito, non ha bisogno di presentazioni!
  • MooDisk Cleaner: ottima alternativa al più blasonato CCleaner, ogni tanto bisogna cambiare. Questo software è Portable, personalizzabile e prevede una pulizia mirata per software così non dovremmo più chiudere Firefox per pulire Chrome!
  • Smart Defrag è un ottimo strumento per gestire la deframmentazione del disco; se organizzate i vostri file partizioni separate tra programmi e file documenti ridurrete notevolmente la necessità di una deframmentazione e anche una volta al mese può essere sufficiente!
  • Autoruns, la comoda applicazione portable messa a disposizione da Miscrosoft (sysinternals suite) che ci permette di vedere tutti i programmi in esecuzione all’avvio
  • Soluto, solo per utenti Windows 7, un fantastico software che tiene traccia del tempo di avvio e ci aiuta ad ottimizzarlo!

E voi come impostate la gestione del vostro PC dopo una formattazione? Oltre ad installare i vostri programmi preferiti..